Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Roma, esame per l’attacco: senza Abraham e Pellegrini servono i gol degli altri 

Getty Images

Contro i granta mancheranno i due giocatori più prolifici della stagione, entrambi rientreranno giovedì per sfida di Conference 

Daniele Aloisi

Vincere aiuta a vincere ma anche segnare può essere un'iniezione di fiducia per la gara di giovedì, una partita dove vincere e basta potrebbe non bastare per passare il turno. Domani, la Roma sarà chiamata all’esame del gol: non ci saranno Abraham e Pellegrini, i calciatori più prolifici dei giallorossi in questa stagione. L’ex Chelsea è arrivato a 23 reti in stagione mentre il capitano, grazie al gol di giovedì, è a quota 12. Dopo di loro il nulla, gli altri attaccanti hanno segnato pochissimo. L’ultimo attaccante andato in gol oltre al numero 9 è Zaniolo, oltre due mesi fa. L’attenzione sarà rivolta tutta sul classe 99 che tornerà in campo dopo un mese complicato tra Nazionale e Roma. Nicolò ha smaltito l’infortunio e ieri si è allenato parzialmente in gruppo.

 Getty Images

Mourinho non parlerà in conferenza stampa oggi, però tutti gli indizi portano a pensare che guiderà lui l’attacco giallorosso. Zaniolo è ancora a caccia del primo gol davanti al suo pubblico. Mourinho si aspetta tanto da lui, anche per mettere a tacere le voci di mercato. Lo Special One ne aveva parlato anche prima della gara con la Sampdoria: Ci sono delle ossessioni sulla situazione di Zaniolo. Se vuoi sapere qualcosa di più, chiama il suo entourage e spero ti possano dire la verità". L’agente del giocatore (Vigorelli) ha parlato e ha detto che il calciatore è solo interessato a fare bene con la Roma. La stagione è agli sgoccioli e Nicolò deve prendere per mano la squadra riportandola almeno in Europa League e a vincere un trofeo che manca da 14 anni.

Con la Salernitana tanti dubbi di formazione: turnover e un occhio al Bodo 

Domani la Roma può per la prima volta in stagione segnare per l’ottava partita di fila in campionato. Inoltre, l’andata fa ben sperare: è l’unica partita vinta con 4 gol di scarto dai giallorossi in Serie A. Ma chi guiderà l’attacco con Zaniolo? Abraham probabilmente salterà la sfida di domani, spazio a Shomurodov in caso di forfait dell’inglese. L’uzbeko è nell’occhio del ciclone, giovedì la sua presenza in campo non ha dato i frutti sperati e il suo bottino di gol è ancora fermo a 2.

 Getty Images

Come i centri di El Shaarawy, che contro i campani potrebbe tornare dal 1’ dopo 4 mesi dall’ultima volta. Un buon inizio di campionato aveva illuso tutti, ma dopo l’infortunio a Bologna il faraone ha giocato solo 142 minuti. Chi è certo del posto è Mkhitaryan che proverà a trovare il secondo gol di fila dopo quello di Genova. A centrocampo torna a disposizione Veretout che è in ballottaggio con Oliveira. Il centrocampista portoghese è diffidato ed è a rischio per la gara con il Napoli. Nonostante l’errore di giovedì, fiducia in Rui Patricio e davanti a lui ci saranno Kumbulla, Smalling e Ibanez. Turno di riposo per Karsdorp, sulla destra  potrebbe rivedersi Maitland-Niles.

 Getty Images

 Roma-Salernitana: probabili formazioni 

Roma (3-4-2-1): Rui Patricio; Kumbulla, Smalling, Ibanez; Maitland-Niles, Cristante, Veretout, El Shaarawy: Mkhitaryan, Zaniolo; Shomurodov/Abraham. All. Mourinho 

Salernitana (3-5-2): Sepe; Gyomber, Radovanovic, Ranieri; Mazzocchi, Bohinen, Ederson, L. Coulibaly, Ruggeri; Mikael, Djuric. All.Nicola