Roma, ematoma muscolo-fasciale per Strootman. Pellegrini: edema al soleo, stop di 7-10 giorni

Gli esami hanno confermato il trauma contusivo per l’olandese: le sue condizioni verranno monitorate giorno per giorno, difficile la sua presenza in campo contro il Napoli. L’azzurro ha più possibilità di recuperare per il big match di sabato 14

di Redazione, @forzaroma

Nuovi guai fisici in casa Roma. Per Kevin Strootman gli esami strumentali hanno confermato i postumi post/contusivi nella porzione anatomica compresa tra muscolo quadricipite e muscoli adduttori a sinistra con evidenza di una estesa quota di ematoma muscolo/fasciale. Difficilmente l’olandese sarà rischiato per la gara di sabato 14 ottobre contro il Napoli. Per quanto riguarda Pellegrini, si tratta di edema post/distrattivo nel muscolo soleo destro, con prognosi di 7-10 giorni a partire dal giorno dell’infortunio. La sua presenza in campo contro la squadra di Sarri è meno in dubbio rispetto a quella del compagno. Ecco i due bollettini medici:

Strootman
Nella giornata odierna Kevin Strootman è stato sottoposto ad un controllo clinico-strumentale che ha confermato i postumi post-contusivi nella porzione anatomica compresa tra muscolo quadricipite e muscoli adduttori della gamba sinistra con evidenza di una estesa quota di ematoma muscolo-fasciale. L’atleta ha già cominciato le cure del caso e le sue condizioni verranno monitorate giorno dopo giorno.

Pellegrini
Nella giornata odierna Lorenzo Pellegrini è stato sottoposto a controlli clinico-strumentali che hanno confermato la presenza di una quota di edema post/distrattivo nel muscolo soleo destro. L’atleta ha già cominciato le cure del caso con prognosi ad oggi di circa 7-10 giorni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy