Roma, ufficiale: Fienga è il nuovo amministratore delegato. Nella trimestrale debiti per 272 milioni

Roma, ufficiale: Fienga è il nuovo amministratore delegato. Nella trimestrale debiti per 272 milioni

Con il bond di agosto peggioramento di 51,4 milioni di euro rispetto al giugno 2019

di Redazione, @forzaroma

La Roma ha pubblicato due comunicati sul proprio sito. Il primo riguarda il ruolo di Fienga, nuovo membro del CdA e ufficialmente nuovo amministratore delegato, il secondo è  la relazione relativa al trimestre chiuso al 30 settembre 2019. L’indebitamento finanziario netto è pari a circa 272 milioni di euro, in peggioramento di 51,4 milioni rispetto al 30 giugno 2019.

“Il Consiglio di Amministrazione di A.S. Roma S.p.A., riunitosi in data odierna, ha deliberato di nominare il Dott. Guido Fienga – mediante cooptazione – quale nuovo membro del Consiglio di Amministrazione della Società. Il Consiglio di Amministrazione ha altresì deliberato di nominare il Dott. Guido Fienga Amministratore Delegato della Società, conferendogli i relativi poteri per la gestione ordinaria del Club.

Nella medesima riunione, previo parere favorevole del Collegio Sindacale, il Consiglio ha deliberato la nomina del Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari, ai sensi dell’art. 154 bis del D.Lgs. del 24 febbraio 1998 n. 58 (“Testo Unico della Finanza”), nella persona del Dott. Giorgio Francia, il quale attualmente riveste anche la carica di “Chief Financial Officer” del Gruppo AS Roma.

Da ultimo, il Consiglio di Amministrazione ha condotto la valutazione annuale in merito alla sussistenza dei requisiti di indipendenza dei consiglieri Charlotte Beers, John Galantic, Mia Hamm, Benedetta Navarra, Cameron Neely and Alba Tull. La valutazione da parte del Consiglio di Amministrazione si è conclusa con la conferma della sussistenza dei requisiti di indipendenza dei suddetti amministratori, sia ai sensi dell’art. 148, comma 3, del D. Lgs. 58/1998, sia ai sensi dell’art. 3 del Codice di Autodisciplina di Borsa Italiana S.p.A.”.

Poi uno stralcio della relazione trimestrale.

INDEBITAMENTO FINANZIARIO NETTO DEL GRUPPO AS ROMA

L’Indebitamento finanziario netto consolidato al 30 settembre 2019 è pari a 272,1 milioni di euro, in peggioramento di 51,4 milioni di euro rispetto al 30 giugno 2019. Si compone di disponibilità liquide, per 34,4 milioni di euro (18,1 milioni di euro, al 30 giugno 2019), crediti finanziari, per 10 milioni di euro (16,7 milioni di euro, al 30 giugno 2019), e debiti finanziari, per complessivi 316,6 milioni di euro (255,5 milioni di euro, al 30 giugno 2019).

In particolare, si ricorda che in data 8 agosto 2019, nell’ambito di un’operazione di rifinanziamento del debito del Gruppo, MediaCo ha emesso un Prestito Obbligazionario non convertibile del valore massimo complessivo di Euro 275 milioni, riservato ad investitori qualificati e ammesso a negoziazione sul Vienna MTF e sull’Euro MTF del Luxembourg Stock Exchange, con scadenza prevista per il 1° agosto 2024. Le obbligazioni sono state emesse con tagli minimi di Euro 100.000,00 (centomila/00) e multipli integrali di Euro 1.000,00 (mille/00) in eccesso. I proventi netti derivanti dall’emissione delle Obbligazioni, a seguito del pagamento delle commissioni e spese derivanti dall’operazione sono stati utilizzati, per rifinanziare il debito esistente in capo a MediaCo, ottimizzandone la struttura e la scadenza, e dotare la Società di risorse finanziarie per la propria attività.

Il tasso di interesse sul Prestito Obbligazionario è fisso e pari al 5,125 %, mentre gli interessi di volta in volta maturati, a decorrere dalla data di emissione, dovranno essere pagati in via semestrale posticipata il 30 giugno e 31 dicembre di ciascun anno a partire dal 31 dicembre 2019. Le obbligazioni sono soggette inoltre a rimborsi parziali alla pari, su base semestrale il 30 giugno e 31 dicembre di ciascun anno, a partire dal 31 dicembre 2020 e fino al 30 giugno 2024, in aggiunta agli interessi maturati e non pagati e altri eventuali importi aggiuntivi.

Inoltre, nel mese di settembre 2019 la controllante Neep Roma Holding S.p.A. ha convertito in “Riserva Azionisti c/aumento di capitale” l’intero ammontare, pari a 29,1 milioni di euro, dei finanziamenti soci da questa effettuati in esercizi precedenti e classificati al 30 giugno 2019 per 24,4 milioni di euro fra i debiti a lungo termine e per 4,7 milioni di euro fra i debiti a breve termine”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy