Roma-Di Francesco, social contro la società: “Come si dice scaricabarile in inglese?” – FOTO

Roma-Di Francesco, social contro la società: “Come si dice scaricabarile in inglese?” – FOTO

Molti tifosi giallorossi scelgono di non sparare a zero sull’ormai ex tecnico: “È come incolpare i cavalli che il carro non cammini senza ruote”

di Francesco Iucca, @francescoiucca

Eusebio Di Francesco non è più l’allenatore della Roma. Il club giallorosso ha annunciato la separazione dal tecnico abruzzese con una nota ufficiale: decisiva l’eliminazione dalla Champions League maturata ieri sera in casa del Porto. Molti tifosi della Roma, però, sui social hanno mostrato affetto, gratitudine e soprattutto comprensione nei confronti dell’ormai ex tecnico. Nel calcio paga l’allenatore per tutti, anche per colpe non sue, “È come incolpare i cavalli che il carro senza ruote non cammini”: insomma, Di Francesco ha certamente le sue colpe ma i veri responsabili sono da cercare nella società. C’è anche chi ironizza sulle tempistiche dell’esonero, fingendo di tornare indietro di qualche mese.

Le colpe, quindi, per i social sono da dividere sicuramente con il ds Monchi e i giocatori, che ci hanno messo del loro. Mentre Di Francesco incassa gli attestati di stima anche dei sostenitori di altre squadre o semplici appassionati che gli riconoscono molte qualità. In compenso l’allenatore abruzzese può chiedere da ora il… reddito di cittadinanza.

E come sempre si scatenano fotomontaggi e accostamenti esilaranti.

Ovviamente non manca neanche chi esulta per l’esonero di Eusebio Di Francesco: “Finalmente ci siamo liberati di questo incompetente. O chi ironizza citando i successi della musica italiana: “Ti prendo e ti PORTO via. Ciao Amore Ciao!”

E poi gli inevitabili ringraziamenti per quella che è stata la serata più bella per molti tifosi romanisti, quella regalata dalla Roma di Di Francesco col Barcellona in Champions League. Con un occhio a chi ne raccoglierà l’eredità: Claudio Ranieri. E l’allenatore testaccino non ha un compito semplice.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy