Roma, da Allegri a Spalletti. E’ toto-allenatore

di finconsadmin

Il campionato di calcio non ha ancora emesso gli ultimi verdetti, ma le societ? sono gi? al lavoro in vista della prossima stagione e per molte la scelta parte dalle panchine.?Lo spostamento di una pedina pu? avviare un processo che coinvolge molti soggetti e la pedina questa volta potrebbe essere Massimiliano Allegri, che il Milan lascerebbe andare in caso fallisse l’obiettivo Champions ma che a sua volta potrebbe voler cambiare aria pur in caso di ?successo? dopo due anni sulla graticola.

L’approdo del livornese sarebbe Roma, sponda giallorossa, dove il suo nome ? primo in lista per il rilancio definitivo, ma anche un suo conterraneo potrebbe essere attratto dalla sfida capitolina,?Walter Mazzarri, sempre in bilico tra conferma, pi? probabile, e addio al Napoli. In caso di trasferimento del tecnico di San Vincenzo a Roma, Allegri potrebbe allora ritrovare la Champions alla guida del Napoli. Il club ?americano? far? rientrare Aurelio Andreazzoli nei ranghi dello staff tecnico e?per la panchina giallorossa si fanno anche i nomi di Eusebio Di Francesco, ora al Sassuolo, o del cileno del Malaga Manuel Pellegrini.

Un nome buono non solo per la Roma ? quello di?Luciano Spalletti, che potrebbe tornare dalla Russia e accomodarsi su una panchina di lusso. Tra le big, l’Inter pare decisa a confermare Andrea Stramaccioni, che ? gi? al lavoro per plasmare la squadra per la prossima stagione, mentre le sirene straniere non sembrano ancora capaci di strappare alla Juventus Antonio Conte. Il tecnico campione d’Italia ha per? fatto capire che si attende qualcosa di grosso dal mercato. Il Milan lavora sottotraccia, tenendo da parte la carta Tassotti, tentato da nomi ‘difficil? come Vincenzo Montella, futuristici come l’attuale ct Cesare Prandelli, o pi? abbordabili e graditi come quello di Roberto Donadoni. Sempre in tema di ex di lusso, a Milanello si tengono sempre d’occhio Marco Van Basten e Frank Rijkaard, anche se la strada del tecnico straniero in Italia ? sempre meno battuta. Tra i superstiti c’? Vladimir Petkovic, che rester? alla Lazio, cos? come non si muoveranno vecchi e nuovi felici protagonisti della stagione, da Francesco Guidolin a Eugenio Corini, da Ventura a Delio Rossi.

(ansa)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy