Roma-Cska Mosca 5-1, Florenzi: “Felice per questo esordio. Io, romano e romanista, ne sono orgoglioso” – VIDEO

“E’ un orgoglio. Il primo pensiero quando ho sentito la musichetta è andato a quando facevo il raccattapalle. Il mio pensiero era di giocare una partita di Champions. Sono felice per la partita e per questo esordio”

di finconsadmin

Ecco le parole di Alessandro Florenzi ai microfoni di Roma Tv, Sky ed in mixed zone al termine di Roma-Cska Mosca 5-1:

 

 

FLORENZI A ROMA TV

Chiamato in causa dopo pochi minuti, cosa rappresenta per te romano e romanista la Champions? E’ un orgoglio. Il primo pensiero quando ho sentito la musichetta è andato a quando facevo il raccattapalle. Il mio pensiero era di giocare una partita di Champions. Sono felice per la partita e per questo esordio.

 

Il tuo gol? Io l’ho toccata, poi il capitano mi ha detto che non l’ho toccata. Non so se l’ha detto perchè va contro di me o perchè vedeva meglio. ma l’importante è che è entrata.

 

Cosa ha funzionato tanto stasera? Quasi tutto. A perte qualche distrazione, dovevamo partire forte e così è stato.

 

Il turnover di Garcia funziona, tu sei sempre pronto. Ci sono, come ci sono altri compagni. Siamo tanti ma siamo bravi. Tutti fanno il loro per questa maglia e per portare gioia ai nostri tifosi.

 

Ha vinto il Bayern ed è un risultato piuttosto positivo per la Roma. Ne avete parlato anche voi? Sono grandi squadre ma noi non siamo da meno. Siamo preparati e vogliamo fare bene in Champions.

 

Bellissima immagine tua che chiedevi ai compagni se l’avevi toccata.. Io ho sentito di aver toccato qualcosa e non sapevo se era la palla o la spalla dell’avversario. Poi ho sentito il boato ed ho capito che era gol. L’importante era fare gol e siamo tutti davvero contenti.

 

 

FLORENZI IN MIXED ZONE

Ma L’hai toccata la palla?

Io ho detto di sì, da altre parti mi hanno detto di sì ma il Capitano mi ha detto di no. Non so se è perchè voleva il gol lui.. L’importante è che la palla sia entrata. Non so se l’ho toccata o no, solo Dio lo sa..

 

Vi aspettavate una Roma così?

Noi siamo questo e dobbiamo continuare ad essere questo in campionato e in Coppa dei Campioni, vogliamo continuare questa striscia. Dovremmo giocare così anche contro il Manchester City.

 

Sembra un po’ ipotecato il passaggio del girone dopo questa vittoria?

Sapevamo che era difficile e sappiamo che è difficile ancora, il Bayern ha battuto il City, sarà importante già la prossima contro il Manchester

 

FLORENZI A SKY

-Sul gol l’hai toccata?
Io ho toccato qualcosa, non so se la palla o la spalla dell’avversario

-La Roma non aveva mai segnato quattro gol nella prima mezz’ora. Come nasce questo inizio così dirompente?
Nasce che era preparato da due giorni, che il mister ci aveva detto di partire così. Se fai tre tiri e tre gol è tutto più semplice.
-Ti ha gasato aver giocato in nazionale titolare e che c’era Conte in tribuna?
No, penso solo a dare tutto in campo, penso poco alle dinamiche fuori dal prato.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy