Roma-Cska 5-1, Garcia: “Tre punti fondamentali ma peccato per gli infortuni”

Parla il tecnico giallorosso dopo la vittoria europea: “Vogliamo sottolineare la nostra prestazione, prendere tre punti è fondamentale, iniziare con il piede giusto è importante”

di finconsadmin

Ecco le parole di Rudi Garcia ai microfoni di Mediaset,  Roma Tv e Sky al termine di Roma-Cska 5-1:

 

 

GARCIA A MEDIASET

Gli scontri tra tifosi, un messaggio su questa situazione…
Non la conosco, non posso esprimermi, non so di che parlate.

Ci sono stati scontri e due accoltellati tra i tifosi russi…
Se è successo davvero, non è una cosa normale e dobbiamo buttare fuori quelli che fanno questo anche fuori lo stadio e lo deve fare la polizia.

Dentro lo stadio avete fatto una gran partita…
Si, abbiamo preso tre punti e bel gioco. Peccato per gli infortunati, abbiamo fatto un gioco bello e efficace.

Situazione infortuni…
Astori ha una distorsione al ginocchio, Iturbe ha un problema muscolare che valuteremo nei prossimi giorni e speriamo che non sia nulla di grave per entrambi.

Non c’è stata partita. In un giorone di ferro, la Roma è pronta ad affrontare quelle due squadre
Si, nel momento attuale sapevamo che il CSKA non era la più debole. Vogliamo sottolineare la nostra prestazione, prendere tre punti è fondamentale, iniziare con il piede giusto è importante. Ora dobbaimo andare a giocarcela a Manchester.

Tre partite e tre vittorie
Vedremo, anche con gli infortunati ho una rosa ampia per rispondere a queste competizioni. Giocheremo ogni partita per vincere, questo è sicuro.

 

 

GARCIA A ROMA TV

Grande aggressività nel primo tempo. L’avevate studiata così?
Sul piano mentale non avevo bisogno di motivare i giocatori, poi sapevamo che se eravamo bravi a giocare tra le linee potevamo dare molto fastidio a questa squadra. Abbiamo sfruttato tutte le caratteristiche dei nostri giocatori, da Morgan a Totti.

 

Sugli esterni la Roma ha dominato..
Sì abbiamo sfruttato la velocità di Iturbe e Gervinho e la possibilità di inserici con Maicon, Pjanic e Nainggolan. Giochiamo con tanto movimento e facciamo un pressing efficace alto e senza paura. Mi piace giocare così con la testa libera.

 

E’ arrivato al 90′ il gol del Bayern. E’ cambiato qualcosa nella sua testa?
La vittoria di stasera deve dare fiducia a noi, per andare a Manchester e tornare con un buon risultato. l Bayern ha segnato alla fine ma quello che conta era prendere i tre punti in casa. Dovevamo vincere e l’abbiamo fatto.

 

Grandi numeri stasera, Pjanic tanto movimento, Nainggolan oltre il 90% dei passaggi riusciti..
Per fare una bella gara così dobbiamo avere dati di qualità e questi dati mostrano che abbiamo avuto la palla come volevamo. Quello che ha fatto la differenza è stata l’efficacia, abbiamo colpito in modi differenti, abbiamo studiato bene questa squadra. Il Cska è forte ma con questa Roma non aveva niente da fare. abbiamo iniziato bene la gara e l’abbiamo chiusa velocemente. Sono contento per i miei giocatori perchè hanno giocato con entusiasmo. L’abbiamo giocata e l’abbiamo giocata bene.

 

Empoli e stasera, due gare molto differenti. Per lei è solo la motivazione Champions?
No c’è un po’ di tutto, il campionato è una cosa, la Champions è un’altra. E’ il risultato che da ragione o no all’allenatore. Ho dimostrato ai miei che ognuno è importante, l’abbiamo visto anche stasera. L’unico peccato è l’infortunio di Iturbe e Astori, e vorrà dire che domenica ci saranno altri due giocatori al loro posto.

 

GARCIA A SKY

-Quei tagli centrali hanno sorpreso la difesa russa
Abbiamo giocato il nostro gioco, tra le linee potevamo mettere palloni pericolosi per la difesa russa. Con la velocità di tutti e due davanti. L’efficacia ha fatto la differenza stasera, non solo la voglia. Abbiamo fatto un grande inizio partita.

-E’ riuscito a liberare mentalmente la squadra
Ho detto di giocare a testa libera, non dovevamo avere pressione. Questo gruppo è veramente fantastico , hanno preso piacere a giocare tra di loro, e così hanno dato piacere ai nostri tifosi

-Quali sono le condizioni di Iturbe e Astori?
Per Manuel valuteremo nei prossimi giorni, per Astori una distorsione del ginocchio e speriamo che non sia grave

-Questa è una squadra da Champions?
Io non direi questa cosa, non la penso come Pjanic. Sicuro loro se la giocheranno, spero che tutte e tre le squadre, quando hanno visto la Roma uscire dalla quarta fascia, abbiano pensato che sarebbe stato ancora più difficile come girone. Iniziare con tre punti può essere una cosa pesante, andremo a Manchester con più fiducia, faremo di tutto per tornare con un risultato positivo.

-La Champions assorbe un sacco di energie, che tipo di lavoro pensa di fare?
Per fortuna abbiamo quattro giorni, dobbiamo far recuperare chi ha giocato. Unica pecca sono gli infortunati. Per il momento la squadra è sulla strada giusta e sono contento per loro che hanno fatto una partita importante.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy