Roma, corsa al ds: Campos e Berta i favoriti. Ma resta in piedi una terza strada a sorpresa

Sfumati Boldt, Emenalo e Rangnick, i Friedkin puntano tutto sul portoghese e l’italiano

di Redazione, @forzaroma

Continuano i casting per portare a Trigoria un nuovo direttore sportivo. La Roma, ormai da mesi alla ricerca di una figura che colmi il vuoto di potere nell’organigramma dirigenziale, ha sondato diversi nomi nelle ultime settimane. Tra tutti, i favoriti sembrano Luis Campos e Andrea Berta, con il secondo che ha qualche chance in meno, scrive Gazzetta.it. Il portoghese è in rottura prolungata con il Lille, dopo i diverbi con il presidente su alcune politiche societarie. A confermarlo era stato anche il tecnico dei francesi Galtier pochi giorni fa: “Luis non si vede al campo d’allenamento da tanto tempo”, queste le sue parole sul ds. In piedi resta però una terza pista a sorpresa. Il nome non è ancora stato svelato.

L’ingaggio di Campos potrebbe non escluderebbe però l’arrivo anche di Berta, attuale direttore sportivo dell’Atletico Madrid, in quanto il portoghese potrebbe essere incaricato del ruolo di consulente esterno, alla Baldini per intenderci. I due sono quindi ora i favoriti dai Friedkin. Defilati Sartori dell’Atalanta e Boto, ds dello Shakhtar Donetsk che ha già lavorato con Fonseca. A raffreddare questa pista ci aveva pensato però il Ceo del club ucraino Palkin: “José è felice e desideroso di continuare a lavorare allo Shakhtar”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy