Roma, come parti bene! Un terzo dei gol stagionali nei primi venti minuti

di Redazione, @forzaroma

(di Alessio Nardo) Alla Roma piace partire bene. Non a caso, le ultime due partite con Palermo e Genoa sono state vinte grazie a due gol realizzati in apertura di match, da Borini al “Barbera” ed Osvaldo all’Olimpico contro i rossoblù.

La partenza sprint non è una novità in questa stagione. La Roma, infatti, in ben tredici occasioni su trentadue gare complessive ha segnato nell’arco dei primi venti minuti di gioco (undici volte sbloccando il risultato, due volte pareggiando il gol iniziale dell’avversario, a Cagliari e nel derby di ritorno). Sono quindici i gol (su 45 totali in stagione, un terzo) realizzati nel primissimo scorcio di gara, considerati i tre col Cesena (1′ e 8′ Totti, 9′ Borini). Solo in sei occasioni la Roma è riuscita a vincere pur non segnando nei primi 20′ (due volte col Parma, poi Novara, Lecce, Chievo e Fiorentina in Coppa Italia) e solo tre volte i tre punti sono arrivati dopo aver chiuso il primo tempo senza gol (a Parma, Novara e contro i viola).

In questa stagione la Roma ha sbloccato il risultato diciotto volte, vincendo quattordici partite, pareggiandone tre e perdendone appena una (il derby d’andata). In tredici occasioni sono stati gli avversari a segnare per primi (sei volte nel primo quarto d’ora: Ibra, Jovetic, Giaccherini, Ribeiro, Marilungo ed Hernanes), e qui il dato è agghiacciante: undici sconfitte e appena due rimonte “parziali” (pareggi con Catania e Bologna), zero vittorie. Quattro volte la Roma ha solo “momentaneamente” impattato o ribaltato lo svantaggio (contro Genoa, Milan, Cagliari e Lazio) pur perdendo lo stesso. Un solo 0-0, a Milano con l’Inter.

Altro dato abbastanza interessante è la differenza di rendimento dei giallorossi tra primo e secondo tempo, evidenziato dalle differenze reti: +13 nei primi 45′, -6 nelle riprese. La Roma ha realizzato ben ventisei gol nelle prime frazioni, subendone la metà (13, la prima ad ottobre inoltrato, contro il Genoa, autore Jankovic al 38′), mentre nei secondi 45′ ha messo a segno solo 19 centri, incassandone 25. Gli ultimi gol nel secondo tempo risalgono a sette partite fa, 5 febbraio, contro l’Inter all’Olimpico (Borini e Bojan gli autori).

I 15 GOL REALIZZATI NEI PRIMI VENTI MINUTI
11′ Perrotta
– Roma-Slovan Bratislava 1-1 (preliminari d’Europa League)
17′ Taddei – Bologna-Roma 0-2 (1° giornata)
20′ Bojan – Roma-Atalanta 3-1 (6° giornata)
5′ Osvaldo – Lazio-Roma 2-1 (7° giornata)
7′ Lamela – Roma-Palermo 1-0 (8° giornata)
5′ De Rossi – Roma-Juventus 1-1 (15° giornata)
3′ aut. De Sanctis – Napoli-Roma 1-3 (16° giornata)
1′ e 8′ Totti, 9′ Borini – Roma-Cesena 5-1 (19° giornata)
13′ Juan – Cagliari-Roma 4-2 (21° giornata)
13′ Juan – Roma-Inter 4-0 (22° giornata)
16′ Borini – Roma-Lazio 1-2 (26° giornata)
3′ Borini – Palermo-Roma 0-1 (27° giornata)
3′ Osvaldo – Roma-Genoa 1-0 (28° giornata)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy