Roma, che vergogna! Garcia in bilico: l’Atalanta batte la Roma 2 a 0 – FOTO

Squadra senza gioco, senza grinta e senza carattere, i lanci lunghi non portano ad occasioni pericolose contro le torri nerazzurre

di Jacopo Aliprandi, @JacopoAliprandi

Doveva essere la domenica del riscatto, è diventata quella della crisi. La Roma esce sconfitta all’Olimpico sotto una pioggia di fischi, perdendo contro una modesta Atalanta che rievoca ai giallorossi gli spettri della passata stagione. Squadra senza gioco, senza grinta e senza carattere, i lanci lunghi non portano ad occasioni pericolose contro le torri nerazzurre; le assenze pesanti di Salah e Gervinho si fanno sentire, Iturbe, Iago Falque e Dzeko non riescono ad incidere nel corso del match. Roma sotto processo, domani due squadre tra Fiorentina, Inter e Napoli possono allungare in classifica. I combattenti che aveva annunciato ieri Garcia non sono pervenuti, la vetta è sempre più lontana.

PRIMO TEMPORitmi bassi e molta densità a centrocampo nei primi minuti del match. I bergamaschi cercano di prendere in mano il pallino del gioco, sfruttando lanci lunghi, diretti alle due ali. Il primo affondo dei giallorossi arriva all’ottavo minuto con una bella accelerazione di Lucas Digne sulla fascia destra, ma il suo cross teso e ad uscire non viene concretizzato da Dzeko e compagni. Il bosniaco cerca di rimediare due minuti dopo con un destro dal limite dell’area di rigore, il tiro è potente ma centrale e viene parato senza difficoltà da Sportiello. La Roma con il passare dei minuti cresce: al 17’ bella percussione in area di rigore di Pjanic, il tiro del centrocampista giallorosso viene però respinto con i pugni dal portiere nerazzurro. Primo tempo lento e caratterizzato dai numerosi falli, soprattutto quelli giallorossi che indicano poca serenità, dopo la pesante sconfitta di martedì contro il Barcellona. La Roma ci prova ma non riesce a trovare l’ultimo passaggio davanti alla porta, quello decisivo, sprecando le poche buone opportunità che si presentano (come quelle di Dzeko e Iturbe che sparano alto da buona posizione) e lasciando di fatto spazi alla squadra avversaria. Al 40esimo proprio su un lancio lungo arriva il gol inaspettato dell’Atalanta: Digne sbaglia il controllo del pallone, regalando questo a Gomez che, dai 30 metri, si inventa un gran tiro a giro, imparabile per De Sanctis. 1 a 0 per i nerazzurri. Roma riversata in attacco nei cinque minuti restanti, ma la difesa bergamasca regge fine al termine del primo tempo.

SECONDO TEMPO – Il secondo tempo si apre con la Roma all’assalto del pareggio. Al 53’ Pjanic lo sfiora con un bel colpo di testa che viene respinto clamorosamente sulla riga da Cigarini, a portiere battuto. Momento di massima pressione dei giallorossi, gli uomini di un fischiatissimo Garcia alzano il baricentro tentando il tutto per tutto. E ancora una volta è l’Atalanta a rendersi pericolosa in contropiede. Maxi Moralez si ritrova (propiziato da un fuorigioco) a tu per tu con Morgan De Sanctis, ma è bravo il portiere giallorosso a respingere e ad evitare il raddoppio bergamasco. Garcia decide di cambiare in attacco, inserendo il giovane Sadiq al posto di Iago Falque, apparso spaesato nei 62 minuti giocati. Roma senza idee, il pallone vaga in campo senza creare pericoli a un’attenta e ben schierata Atalanta. Al 70’ Florenzi lascia il campo per Maicon, l’insoddisfazione del numero 24 è evidente, così come la delusione. Dieci minuti dopo il brasiliano falcia Gomez in area: rigore ed espulsione. Denis realizza il 2 a 0, i tifosi giallorossi si avviano verso le uscite dello stadio. Garcia usa il terzo cambio per inserire Torosidis, un difensore, al posto di Iturbe; il segno della resa giallorossa è evidente anche nella scelta dei giocatori per il cambio. La Roma non ci crede e gli ultimi minuti della partita – compresi i cinque di recupero – scorrono senza emozioni, se non per le due espulsioni per doppio giallo di Stendardo e Grassi. Ma anche in 11 contro 9 sono i bergamaschi padroni del campo.

Roma-Atalanta

Dopo la brutta sconfitta in Champions League contro il Barcellona, la Roma torna in campionato ed è subito chiamata a dare una risposta positiva per evitare di subire quel contraccolpo psicologico che ha caratterizzato le partite successive il 7-1 rimediato dal Bayern Monaco lo scorso anno e, soprattutto, per rimanere nella scia delle prime in classifica. Questa volta i giallorossi di Garcia si ritroveranno davanti l’Atalanta di Edy Reja, allenatore contro cui il tecnico romanista ha sempre pareggiato.

Finalmente il francese potrà tornare a schierare il centrocampo titolare, con De Rossi davanti alla difesa affiancato da Pjanic e Nainggolan. Le novità di formazione sono in difesa: torna tra i pali dal primo minuto Morgan De Sanctis e Castan al centro. In attacco tridente inedito dal primo minuto composto da Iturbe, Dzeko e Iago Falque.

TABELLINO

Roma-Atalanta 0-2
Marcatori:
41′ Gomez (A), 82′ Moralez (rig.)

Roma (4-3-3): De Sanctis; Florenzi (70′ Maicon), Manolas, Castan, Digne; Nainggolan, De Rossi, Pjanic; Iturbe (83′ Torosidis), Dzeko, Iago Falque (61′ Sadiq).
A disp.: Szczesny, Rüdiger, Gyomber, Torosidis, Emerson, Keita, Vainqueur, Uçan, Di Livio, Tumminello
All.: Garcia.

Atalanta (4-3-3): Sportiello; Raimondi, Paletta, Stendardo, Brivio; Grassi, Cigarini (71′ Migliaccio), Kurtic (84′ De Roon); Moralez, Denis, Gomez (89′ Cherubin).
A disp.: Bassi, Radunovic, Masiello, D’Alessandro, Estigarribia, Conti, Monachello
All.: Reja.

Arbitro: Calvarese
Assistenti: De Pinto e Stallone
Quarto uomo: Marzaloni
Addizionale 1: Guida
Addizionale 2: Nasca

NOTE Ammoniti 14′ Stendardo (A), 58′ Grassi (A), 68′ Sportiello (A), 69′ Cigarini (A), 95′ Torosidis (R) Espulsi: 81′ Maicon (fallo su ultimo uomo in area di rigore), 88′ Stendardo (doppia ammonizione), 93′ Grassi (doppia ammonizione)  Spettatori 29.222

CRONACA PRE-PARTITA

14.28 – La Roma scende in campo per il riscaldamento pre partita

14.21 – Scendono in campo i portiere della Roma per l’allenamento. In campo anche l’Atalanta

14.18 – Primo sopralluogo dei giallorossi sul prato dell’Olimpico, prima di scendere negli spogliatoi e prepararsi al match.

Ore 14.07 – Diramata anche la lista degli undici ufficiale dell’Atalanta: Sportiello; Raimondi, Stendardo, Paletta, Brivio; Grassi, Cigarini, Kurtic; Moralez, Denis, Gomez.

Ore 14.03 – Ecco la formazione ufficiale della Roma: De Sanctis; Florenzi, Manolas, Castan, Digne; Pjanic, De Rossi, Nainggolan; Iturbe, Dzeko, Iago Falque.

Ore 13.45 – La squadra è arrivata allo stadio. I giocatori entrano sul terreno dello stadio Olimpico per saggiarne le condizioni.

Ore 13.00 – Due ore al fischio di inizio del match!

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ettore - 5 anni fa

    Garcia andava allontanato già un anno fa. Paura di buttare 18 mln di futuri stipendi del francese?
    Quest’anno il terzo posto (non il secondo) è compromesso, visto che le altre hanno provveduto veramente a rafforzarsi (Napoli Inter e juve sicuramente). Quindi addio soldi Champion. Poi addio soldi sponsor (chi si accosta ad un colabrodo?). Addio ad incassi stadio (il 50% si perderà). Addio al merchandising (ma chi si compra gadget e magliette diperdenti?) e via dicendo: ma chi fà i conti in questa mediocre società? Garcia è il peggior sponsor, se lo vediamo solo dal punto di vista economico. Dal punto di vista tecnico poi…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. noel - 5 anni fa

    Seconda sconfitta in 5 giorni
    Otto gol subiti

    Sinceramente mi chiedo: che cosa aspettiamo per allontanare Garcia dalla panchina romanista? Che la Roma andasse in B?

    Baldissoni si e` scusato dopo la batosta di Barcelona? Cosa ha in mente di fare dopo questa nuova figuraccia?

    Sig Pallotta prendi le redini in mano e fate quello che e` ovvio per tutti noi tifosi.

    Rispetto alla Roma e ai suoi fedelissimi tifosi. FORZA ROMA.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. TIX - 5 anni fa

    Dov’è andreazzoli? È ora scossa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy