Roma, la scalata continua: 3-0 al Cagliari e Champions più vicina – FOTO

Roma, la scalata continua: 3-0 al Cagliari e Champions più vicina – FOTO

I giallorossi dominano dall’inizio alla fine e chiudono il match in 10 minuti. La sblocca Fazio, risponde Pastore. Flaco da applausi a scena aperta, incanta e trascina i suoi. Kolarov segna il tris finale

di Valerio Salviani, @vale_salviani

La Roma non è ancora padrona del suo destino, ma oggi ha dimostrato che in Champions ci vuole tornare a ogni costo. L’ostacolo Cagliari è stato liquidato in 10 minuti dalla coppia argentina Fazio-Pastore, con Kolarov che ha messo la ciliegina sulla torta a 5 minuti dalla fine. Termina 3-0. Un dominio che è cominciato al primo minuto ed è finito con il triplice fischio. Quarto posto momentaneamente raggiunto, in attesa di Milan e Atalanta.

UNO-DUE LAMPO – Ranieri sorprende tutti e manda in campo Pastore anziché Schick. Parte il match e gli occhi vanno subito su El Shaarawy, che entra in area dopo un gran numero, ma che non riesce a liberarsi per il tiro. La Roma però oggi ha un solo obiettivo, vincere. Continua il pressing e arriva subito il gol che sblocca il match. Su calcio d’angolo Fazio stacca di testa e sorprende Cragno colpendo prima il palo, con la palla che supera interamente la linea. Quinto gol stagionale per l’argentino. Neanche il tempo di risedersi che arriva il raddoppio. Kluivert vola sulla fascia e porta a scuola l’ex Pellegrini, serve in mezzo per Pastore che apre il piattone destro, trovando un angolo su cui il portiere non può nulla. Al 9’ è già 2-0 Roma.

“Vinci un divisa ufficiale della AS Roma o un’esperienza unica allo Stadio Olimpico. Canta la tua passione per la Roma, NIENTECIFERMA!” – Contenuto sponsorizzato

ROMA DA IMPAZZIRE – Kluivert vuole ripagare la fiducia di Ranieri e sembra imprendibile ogni volta che parte in contropiede. Al 30’ si libera ancora a destra e mette in mezzo una palla col contagiri, El Shaarawy stacca di testa, ma il tiro è centrale e finisce tra le braccia di Cragno. E’ un dominio romanista. I giallorossi hanno tre occasioni clamorose per chiudere il match nel primo tempo. La prima è sui piedi di Florenzi, che liberato da Dzeko, da posizione ottima spara alto. Poi tocca a Pastore, solo in area dopo un velo di El Shaarawy, che colpisce la traversa con la palla che sbatte poi sulla linea salvando i sardi. Ci prova anche El Shaarawy con un altro tiro a giro, ma stavolta trova i guantoni del portiere che mette in angolo. Si chiude il primo tempo migliore della stagione. Applausi a scena aperta dello stadio.

DOMINIO – Comincia il secondo tempo ed è ancora Pastore-show. Il Flaco lancia Florenzi sulla fascia con un tacco di prima, palla in mezzo raccolta da Dzeko, ma il numero 9 perde l’attimo scivolando sul più bello. Al 10’ ancora Roma a un passo dal tris. Dzeko ci prova con un destro a giro, Ceppitelli devia con la spalla e la palla s’infrange sul palo, con Cragno rimasto a guardare. Un minuto dopo altra azione travolgente della Roma stavolta costruita a sinistra, Kolarov arriva sul fondo e mette in mezzo e trova Pellegrini, che da un passo mette al lato. I tifosi si divertono, ma i giallorossi continuano a rimandare il colpo del ko.

LA CHIUDE ALEKS – Al 64’ esce Pastore accompagnato da una standing ovation da brividi. Al suo posto Perotti. Altra occasione d’oro per Dzeko al 74’, che dentro l’area con il sinistro non trova la porta e fa disperare Ranieri. Un minuto dopo finisce la partita di El Shaarawy, che lascia il campo a Under. Il Faraone non la prende bene, ma si consola con l’applauso dei tifosi. Al 40’ arriva finalmente il gol del 3-0. Segna Kolarov, che sfrutta un batti e ribatti in area e supera Cragno, che nonostante i 3 gol subiti ha dimostrato di essere un gran bel portiere. La Roma conquista i tre punti con una gran prestazione e si mette in attesa delle avversarie.

TABELLINO

Roma-Cagliari 3-0
Marcatori
: 4′ Fazio, 7′ Pastore, 86′ Kolarov

Roma (4-2-3-1): Mirante; Florenzi, Fazio, Manolas, Kolarov; Nzonzi, Pellegrini; Kluivert (87′ Coric), Pastore (63′ Perotti), El Shaarawy (74′ Under); Dzeko.
A disp.: Olsen, Fuzato, Jesus, Marcano, Schick.
All.: Ranieri.

Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Cacciatore (74′ Srna), Ceppitelli, Pisacane, Pellegrini; Ionita, Cigarini, Barella; Birsa (68′ Deiola); Joao Pedro (83′ Thereau), Pavoletti.
A disp.: Rafael, Aresti, Lykogiannis, Leverbe, Bradaric, Oliva, Padoin, Cerri, Despodov.
All.: Maran

Arbitro: Manganiello
Assistenti: Galetto – Di Vuolo
IV Uomo: Pairetto
Var: Di Bello
AVar: Di Iorio

NOTE Ammoniti: 36′ Ceppitelli, 61′ Pisacane Spettatori: 35.964

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy