Roma-Cagliari 2-0: tre punti d’oro. Tutto facile contro Zeman – FOTO – VIDEO

Terza giornata di campionato: gli uomini di Garcia affrontano il Cagliari dell’ex Zeman allo Stadio Olimpico

di finconsadmin

Una Roma impeccabile continua a vincere e chiude la gara contro il Cagliari dell’ex Zeman dopo solo 12 minuti di gioco. Un 2-0 ad opera di Destro prima e Florenzi poi lancia la Roma, a punteggio pieno, in cima alla classifica di Serie A insieme alla Juventus.

 

 

PRIMO TEMPO

 

Dopo la prima uscita vincente di campionato, contro la Fiorentina, la Roma torna a casa ed ospita il Cagliari di Zdenek Zeman. Applausi misti a qualche fischio per il boemo in apertura di gara, solo fischi per Daniele Conti. La Roma scende in campo con il 4-3-3, stesso modulo per gli ospiti. Garcia torna ad affidarsi a Maicon-Cole sulle fasce, al centro della difesa Manolas e l’esordiente (dal 1′ in Serie A) Mapou Yanga-Mbiwa. A centrocampo fuori Pjanic, dentro Keita. De Rossi al centro della linea mediana e a sinistra confermatissimo Nainggolan. Nessuna sorpresa davanti con il tridente annunciato Florenzi-Destro-Gervinho. Riposo per Francesco Totti. Il tridente rossoblù vede Farias-Sau-Ibarbo. Nessun ballottaggio dunque tra Farias ed il colombiano perchè Zeman ha deciso di farli giocare insieme dal primo minuto. Inizia dalla panchina Cossu.
Palla al Cagliari che inizia alla maniera ‘zemaniana’: in otto sulla riga di metà campo. Il primo pericolo della gara lo crea la Roma al 3′; Gervinho sull’out di destra arriva sul fondo, scarica al centro per Mattia Destro che si gira ma non calcia potente. Cragno blocca. La Roma continua a cercare soluzioni, non solo attraverso le corsie laterali ma anche per vie centrali. Al 6′ Florenzi prende palla e detta un passaggio in verticale a Destro, in posizione regolare, che però non corre dietro al pallone che scivola sul fondo. A sinistra Gervinho si apre varchi con facilità, poi cambia posizione e inizia ad operare al centro dell’attacco. Qui al 10′ riceve palla, apre verso destra per Alessandro Florenzi che crossa basso per Destro che col piatto batte Cragno. Roma 1, Cagliari 0 e tifosi in delirio per il centravanti giallorosso che festeggia sotto la Sud. Trascorrono tre minuti ed è raddoppio della Roma. Gervinho al centro continua a dettare i ritmi delle azioni d’attacco giallorosse, allarga rasoterra per Florenzi sulla destra che apre il piatto destro e gonfia la rete. Per festeggiare corre in tribuna dove va ad abbracciare la nonna commossa. Torna in campo e riceve il cartellino giallo dal direttore di gara perchè ha abbandonato il terreno di gioco. Il Cagliari accusa le due reti e non crea grossi problemi alla Roma. Il solo Ibarbo aiutato dal fisico e dai centimetri prova a sfondare ma con scarsi risultati perchè ad attenderlo c’è sempre un granitico Manolas che spegne ogni suo tentativo.
Ci prova con i calci piazzati la squadra di Zeman; al 23′ l’arbitro concede calcio di punizione da posizione decentrata sulla destra. Sul punto di battuta Sau che cerca e trova la testa di Ceppitelli sul secondo palo, ma impatta male e la palla si perde oltre la linea di fondo. Altro calcio di punizione, al 27′, da posizione speculare rispetto a quello precendente. Alla battuta Joao Pedro, lo spiovente però viene intercettato da Maicon che di testa libera l’area. Sono minuti in cui la Roma sembra voler gestire il risultato, ma appena ha l’occasione fa breccia nella difesa rorossoblù. Alla mezz’ora Florenzi appoggia un morbido pallonetto in direzione di Maicon ma il brasiliano lascia rimbalzare una volta di troppo la palla e favorisce l’intervento del portiere del Cagliari che nell’uscita colpisce lo stesso Maicon. Il terzino resta a terra per alcuni secondi con le mani sul vente, ma nessuna preoccupazione e la gara prosegue. La difesa del Cagliari a tratti scricchiola ed anche Ibarbo è costretto a ripiegare in occasione delle discese di Maicon. A cinque minuti dal termine del primo tempo spazio anche per la potente conclusione dalla distanza di Nainggolan che poco fuori l’area avversaria colpisce male il pallone e lo spedisce in Curva. Il Cagliari però non vuole arrendersi e prova sempre a cercare la testa di Ibarbo, come al 43′ quando Avelar crossa in direzione dell’attaccante colombiano ma quest’ultimo invece di girare la sfera verso la porta la prolunga e si perde oltre il secondo palo. Cambio di fronte e Destro vuole vestire i panni dell’assistman ma con scarsi risultati perchè invece di servire Gervinho in corsa, appoggia la palla più indietro dove ci sono solo maglie rossoblù. A trenta secondi dallo scadere, sulla corsia di destra, Farias tenta la conclusione rasoterra. Cole in scivolata la devia. Senza recupero il direttore di gara fischia due volte ed è intervallo con la Roma in vantaggio di due gol.

 

 

SECONDO TEMPO

 

La seconda frazione si apre con la Roma cerca la terza rete per ipotecare la vittoria ed al 2′ Keita, su calcio di punizione cerca Florenzi sul palo lontano. La palla arriva all’autore del 2-0 dopo che è stata prolungata dalla difesa rossoblù; Florenzi cerca qualcuno in area ma il Cagliari libera e scongiura il pericolo. La formazione di Zeman cerca ripetutamente Ibarbo ma il colombiano non trova mai spazio, fa a sportellate con Manolas, ed il greco ha sempre la meglio. Al 5′, il primo cambio della partita lo effettua il Cagliari: entra Balzano ed esce Pisano. Farias prova a fare breccia nella difesa giallorossa ma al 7′ un provvidenziale intervento basso di De Sanctis al limite della sua area vanifica il tentativo dell’esterno rossoblù. Al quarto d’ora Garcia manda a scaldarsi Pjanic, Emanuelson e Torosidis. Al 18′ Maicon libera il destro dai 20 metri; la sua posizione non è centrale ma il tiro è dritto in porta e supera di poco la traversa. Al 20′ la Roma riparte in contropiede, guidato da Gervinho, ma proprio l’ivoriano viene trattenuto da Sau in corsa. Il direttore non ritiene questo contatto falloso e la gara prosegue. A destra la Roma va veloce con Maicon che al 22′ cerca Destro sul palo lontano. Il centravanti giallorosso colisce la sfera con la parte al della testa ed invece di girarla verso la porta, la prolunga verso l’esterno. Al 23′ primo cambio per Rudi Garcia: fuori l’autore della prima rete, Mattia Destro, e dentro Miralem Pjanic. Due minuti dopo altro cambio per la Roma: esce l’autore del secondo gol, Alessando Florenzi, ed al suo posto Adem Ljajic. Subito prima del cambio un altro squillo dagli ospiti con un’azione corale conclusa con un tiro fuori misura dalla distanza di Joao Pedro. Al 29′ Gervinho si fa parare due volte di seguito la conclusione da Cragno, entrambe da distanza ravvicinatissima. Queste due prodezze del numero uno rossoblù mantengono il punteggio invariato. Dopo la mezz’ora, una conclusione potente dalla distanza di Nainggolan impensierisce Cragno ma non troppo perchè è alta e si perde sul fondo. Cambio di fronte ed il Cagliari prova a sfondare dalla corsia di destra; Longo palla al piede supera Cole e libera la conclusione col sinistro sul primo palo. De Sanctis c’è ma la palla termina alta sopra la traversa. Al 35′ Daniele De Rossi con dei cenni alla panchina chiede al tecnico la sostituzione. Resta qualche istante a terra vicino la linea del fallo laterale e poi esce. Al suo posto Emanuelson, che aspettava da qualche minuto di entrare in campo, ma non certo al posto del numero 16 giallorosso. Il Cagliari inizia a pressare alto, con anche quattro uomini, ma la Roma esce dalla sua trequarti in modo pulito e sempre palla a terra.
All’ 86′ boato dell’Olimpico. Non per un gol della Roma ma perchè sui tabelloni è stato aggiornato il risultato di Genoa-Lazio. Mauricio Pinilla la sblocca a Marassi e la formazione di Pioli è sotto di una rete. Tornando a Roma-Cagliari, la squadra di Garcia continua ininterrottamente e spingere con i tre attaccanti, e con Pjanic e Keita che seguono l’azione dei compagni. Al 90′ il direttore di gara concede 3 minuti di recupero che trascorrono senza troppe emozioni. E’ il 93′ e la gara termina. La Roma vince ancora ed è, insieme alla Juve, capolista a punteggio pieno.

 

Guendalina Galdi


IL TOP & IL FLOP

Il Top di quest’altra brillante partita della Roma è sempre Maicon. Da quando è tornato dal Brasile è un’altro calciatore. Tonico, forte sotto l’aspetto fisico e mentale. Cerca sempre la giocata difficile e non ne sbaglia una. Consuma la sua fascia di competenza e crea spesso la superiorità numerica lanciandosi da solo in fase offensiva stile Rudi Voeller. Vola Maicon Vola 

Il Flop di questo nuovo successo giallorosso è Ljajic che entra venti minuti dalla fine. Certamente non ha il tempo per fare i miracoli, ma ha sicuramente il tempo per sbagliare troppo. Sembra di nuovo svogliato e senza l’approccio che dovrebbe avere chi deve conquistare una maglia da titolare. Peccato perchè ha la qualità dei fuoriclasse ma forse il carattere non alla pari. Rimandato ancora 
Alessio De Silvestro 

DIRETTA

 

SECONDO TEMPO

 

93′ Termina il match
82′ Problemi al polpaccio sinistro per De Rossi che esce dal campo. Al suo posto Emanuelson
79′ Tiro di Longo dalla sinistra, De Sanctis devia in angolo
75′ Ljajic dalla destra centra basso per Gervinho che calcia per due volte addosso a Cragno ma il gioco era fermo per fuorigioco dell’attaccante ivoriano
71′ Per la Roma fuori Florenzi dentro Ljajic
68′ Per la Roma fuori Destro dentro Pjanic
63′ Bordata di Maicon da fuori l’area di rigore, palla di poco alta
57′ Per il Cagliari fuori Farias dentro Longo fuori Ekdal dentro Dessena
50′ Per il Cagliari fuori Pisano dentro Balzano
45′ Partiti

 

PRIMO TEMPO

 

45′ fine primo tempo
44′ Discesa di Destro sulla sinistra, prova il passaggio a Florenzi al centro ma la difesa intercetta
43′ Colpo di testa di Ibarbo su cross dalla sinistra, palla fuori

34′ Lancio in area sulla destra per Gervinho: palla troppo lunga, facile preda di Cragno.

32′ Filtrante di Florenzi per Maicon che rimane contuso dopo una botta con Cragno
24′ Punizione del Cagliari, cross al centro Ceppitelli svetta di testa e colpisce. Palla fuori

16′ Lancio in area sulla sinistra per Ibarbo, chiuso in extremis in scivolata in angolo da Yanga-Mbiwa

14′ GOOOOOOOOOOOOOOOOL ROMA!! Lancio in verticale di Keita per Gervinho che allarga sulla destra per Florenzi che con un preciso destro in diagonale rasoterra infila sotto le gambe Cragno.
11′ GOOOOOOOOOOOOOOOOOL ROMA! Dalla destra Florenzi crossa basso, al centro dell’area trova Destro che senza problemi spinge la palla in rete

4′ Gervinho dalla sinistra serve Destro in area che si gira e prova il tiro. Colombi blocca

1′ Partiti

 

Dopo la splendida vittoria contro il Cska, la Roma vuole confermare l’ottimo stato di forma oggi contro i sardi. Garcia schiererà dal 1′ Yanga-Mbiwa, che sarà affiancato da Manolas al centro della difesa. Francesco Totti  e Miralem Pjanic partono dalla panchina: al loro posto Mattia Destro e Seydou Keita.

 

TABELLINO

Roma-Cagliari 2-0

 

Roma (4-3-3): De Sanctis; Maicon, Manolas, Yanga-Mbiwa, Cole; Keita, De Rossi (82′ Emanuelson), Nainggolan; Florenzi (71′ Ljajic), Destro (68′ Pjanic), Gervinho
A disp.: Skorupski, Lobont, Calabresi, Somma, Torosidis, Holebas, Emanuelson, Pjanic, Paredes, Totti, Ljajic, Sanabria.
All.: Garcia

 

Cagliari (4-3-3): Cragno; Pisano (50′ Balzano), Ceppitelli, Rossettini, Avelar;  Joao Pedro, Conti, Ekdal (57′ Dessena); Ibarbo, Sau, Farias (57′ Longo).
A disp.: Colombi, Balzano, Murru, Capuano, Dessena, Cristig, Caio Rangel, Longo, Cossu.
All.: Zeman.

 

Arbitro: Peruzzo di Schio.
Assistenti: Bianchi e Longo.
IV uomo: De Pinto.
Assistenti di porta: Orsato e Candussio

 

Marcatori: 11′ Destro, 14′ Florenzi

 

NOTE: Ammoniti: 14′ Florenzi Spettatori 40.977

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy