Fonseca: “Dzeko segnerà, Mancini torna in difesa. Florenzi? Non decido leggendo i giornali” – AUDIO – FOTO

Fonseca: “Dzeko segnerà, Mancini torna in difesa. Florenzi? Non decido leggendo i giornali” – AUDIO – FOTO

Queste le parole del tecnico giallorosso: “Pastore e Spinazzola non ci saranno. Pellegrini è recuperato e disponibile”

di Redazione, @forzaroma

Dopo la sosta per le Nazionali, torna la Serie A e torna la Roma. I giallorossi ospitano domani all’Olimpico il Brescia, con fischio d’inizio alle 15. Dopo la rifinitura di questa mattina, la consueta conferenza stampa di Fonseca. Il tecnico presenta la sfida contro la squadra di Grosso dalla sala Champions di Trigoria.

Il Brescia viene da quattro sconfitte e ha cambiato allenatore: che partita si aspetta?
“Mi aspetto una partita difficile. Loro hanno cambiato allenatore e hanno fatto una partita soltanto con lui. Ho visto altre partite del Brescia, ad esempio contro il Napoli e contro l’Inter. E’ una bellissima squadra che gioca bene, con ottimi giocatori. Domani abbiamo una partita difficile”.

Nell’ultimo ciclo di partite, soprattutto per esigenza, Mancini è stato più centrocampista che difensore. Tornerà in difesa?
“Mancini è un difensore centrale e tornerà a giocare in questa situazione. E’ normale che sia così”.

Mister, Dzeko ha iniziato bene la stagione mentre nelle ultime partite in flessione. Vorrei una riflessione su questo
“E’ vero che Edin non sta facendo gol nelle ultime partite, ma sono sicuro che lo farà nella prossima gara. Non ho dubbi di questo”.

Volevo poi riportare alcune dichiarazione del CEO Guido Fienga: ‘Siamo contenti della valorizzazione del brand Roma e siamo frustrati per la mancanza di vittorie’. Che idea si è fatto della mancanza di vittorie?
“Sono arrivato adesso a Roma, non so cosa sia accaduto in passato. So soltanto che sto lavorando per fare della Roma una squadra che vince e che lavora per vincere tutte le partite. Non posso dire di più”.

Con gli ultimi rientri Dzeko è rimasto uno degli unici senza sostituto: sta pensando a qualche alternativa, visto che ci sono 7 partite consecutive da qui a Natale?
“Non sto pensando a nessuna alternativa. Dzeko giocherà normalmente”.

L’ha convinta in settimana la spiegazione di Rizzoli sui vari episodi relativi alla Roma? Verrà migliorato l’utilizzo del Var? E poi un aggiornamento sulle condizioni di Under?
“Under sta bene, non ha problemi ed è pronto per giocare. Per quanto riguarda gli arbitri, io sono stato in due riunioni sul Var in queste settimane, una alla UEFA e una qui a Roma. Devo dire che ho capito adesso, meglio, l’attuazione e l’atteggiamento degli arbitri. Non è facile con la regola che c’è  e che hanno fatto. Posso essere d’accordo o no, ma è la regola e ho capito che gli arbitri devono applicare le regole”.

Una domanda sulle condizioni di qualche giocatore. Abbiamo visto che Pastore non si è allenato. Ci sono poi Mkhitaryan e Pellegrini, se sono pronti per giocare dal primo minuto. Infine volevo sapere se è scoccata l’ora di Florenzi, visto che anche Spinazzola non sta al 100%?
“Vedremo domani se sarà il suo momento. La mia decisione non verrà presa leggendo i giornali o guardando le nazionali. Quando voglio mettere un giocatore lo faccio perché lo penso. Se domani ritengo che debba giocare Florenzi, giocherà Florenzi. Lui ha sempre lavorato al massimo ed è sempre stato professionale, il nostro capitano. Vedremo domani. Spinazzola non è pronto, ha iniziato a lavorare due giorni fa, ma non è pronto per la partita. Mkhitaryan è nella fase finale del recupero, ha lavorato con noi tre giorni questa settimana ma non è pronto per la partita. Questi due giocatori saranno pronti per la prossima. Pastore in questi giorni ha avuto una contusione all’anca e oggi, con il medico, abbiamo deciso che non sarà della partita: non sarà quindi convocato. Pellegrini è pronto”.

Ieri Veretout ha detto che lei chiede sempre di migliorare e di vincere. Dove è che questa Roma può migliorare principalmente? Dal punto di vista fisico, tattico, di mentalità? Cosa manca per il salto di qualità definitivo?
“Dobbiamo migliorare tutti questi aspetti e dobbiamo pensare di lavorare sempre”.

Conte ha parlato all’Equipe dicendo che lui consiglia ai suoi giocatori come fare sesso. E’ d’accordo con i consigli di Conte?
“Non commento le parole degli altri allenatori. Parlo solo delle mie e non voglio sapere di queste situazioni (ride n.d.r.)”.

Si aspettava dell’esplosione di Zaniolo anche in nazionale? A gennaio si aspetta qualche rinforzo?
“Non abbiamo parlato con Petrachi di mercato, in questo periodo no. Zaniolo è un giovane con tanto talento che deve migliorare. Può giocare in tutte le posizioni d’attacco”.

Qualche tempo fa ci aveva parlato di Diawara, che doveva migliorare i tempi di reazione in fase di perdita di palla: a che punto è arrivato? Le sta dando le risposte che chiedeva?
“Sì, è pronto per giocare e sta bene. Abbiamo lavorato insieme in queste due settimane e si è migliorato molto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy