Roma, bilancio positivo con Russo: dieci vittorie in quattordici gare

Il fischietto di Nola ha arbitrato i giallorossi tredici volte in campionato, una in Coppa Italia. Bilancio positivo sotto la sua direzione: dieci vittorie (otto in casa), un pareggio e tre sconfitte

di Jacopo Aliprandi, @JacopoAliprandi

Roma-Crotone, primo turno infrasettimanale del nuovo campionato sarà diretto da Carmine Russo. Quattordici designazioni (tredici in Serie A, una in Coppa Italia) per il fischietto di Nola con la Roma, con un bilancio più che positivo per i giallorossi. Sono infatti dieci le vittorie (otto in casa) della squadra capitolina sotto la sua direzione, poi un pareggio e tre sconfitte. L’ultimo incrocio tra Russo e la Roma risale al 28 ottobre del 2015, con la vittoria dei giallorossi per 3 a 1 contro l’Udinese. Rimane comunque impressa la partita del 23 settembre 2010, quando la Roma venne sconfitta dal Brescia per 2 a 1 con una direzione di Russo più che insufficiente: l’arbitro negò due rigori netti alla squadra di Ranieri e ne concesse uno inesistente ai padroni di casa, con tanto di espulsione a Mexes. Dal punto di vista disciplinare, il direttore di gara ha mostrato 23 cartellini gialli e quattro rossi durante le quattordici gare dirette.

CROTONE – Due incroci tra Russo e il Crotone, uno in Coppa Italia lo scorso 14 agosto, l’altro in Serie B nel lontano 2009. Sotto il suo arbitraggio la squadra calabrese ha portato a casa il successo nella serie cadetta, battendo per 2 a 1 il Padova, stesso risultato con il quale è uscita però sconfitta dal Bentegodi, contro il Verona, nella gara di Coppa Italia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy