Roma-Austria Vienna, il web viola: “Loro di un’altra categoria. Un punto? Magari”

Saranno circa 2.000 i tifosi austriaci attesi all’Olimpico. In un clima da gita irrinunciabile, c’è chi pensa anche alla partita: “Li ho visti contro il Napoli, sono troppo forti”

di Mirko Porcari, @MirkoPorcari

Comprate la sciarpa dell’amicizia!“. Pochi insulti, tanti complimenti e un modo singolare di avvicinarsi al giovedì di coppa: il web austriaco sorprende, costruendo la strada verso la partita contro la Roma intorno alla faccia di Herbert Prohaska, doppio ex che a Vienna è una vera e propria istituzione. “Oltre alla sciarpa mi piacerebbe anche un punticino…“, il viola e il giallorosso si fondono con articoli “in edizione limitata” ma lo shopping online è un aspetto secondario nelle ambizioni dei tifosi.

La parentesi europea come test per capire in che modo indirizzare la stagione, il primo obiettivo resta sempre il campionato ed è impossibile non incrociare il calendario del Gruppo E con quello della Bundesliga: “Io sono pronto per il derby“, l’infrasettimanale con i ragazzi di Spalletti spezza una routine che nella competizione nazionale ha regalato un’altalena di risultati, domenica c’è da fare visita al Rapid e una vittoria appare fondamentale. “Mi accontento di un pareggio contro la Roma e poi andiamo a prendere i 3 punti in campionato“.

Il successo in casa del Mattersburg, nell’ultima giornata, ha riportato entusiasmo e bel gioco, fornendo un ingrediente che potrebbe risultare importante in una trasferta difficile come quella dell’Olimpico: “Se giochiamo come abbiamo fatto domenica scorsa, anche contro la Roma possiamo dire la nostra“. Manovre e velocità per mettere in apprensione la retroguardia romanista, una ricetta che sembra tanto logica quanto complicata da mettere in pratica: “Loro sono troppo forti. E giocano anche molto bene“, il contributo arriva dagli osservatori più attenti, l’aver visto i giallorossi in azione al San Paolo non deve aver tranquillizzato troppo gli avversari.

Hanno vinto contro una squadra di primo livello, per noi rappresentano un’altra categoria“, Totti e compagni favoriti, in tanti concordano con il pensiero dell’amatissimo Prohaska (“limitare i danni in trasferta, magari facendo un gol e sperando nel ritorno“): “Leggo che saremo quasi 2.000 all’Olimpico, io sono già qui e sto facendo il turista… Se proprio dovesse andare male almeno avremo fatto una gita fantastica!“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy