Roma-Atalanta, il web bergamasco: “Dopo il Napoli, distruggiamo anche i giallorossi”

A pochi giorni dal successo di Coppa contro la squadra di Sarri, i nerazzurri cercano il bis in campionato

di Mirko Porcari, @MirkoPorcari

A Roma senza paura“. Dal San Paolo all’Olimpico, passando per la notte di Orio (in mille hanno accolto la squadra in aeroporto al ritorno dalla trasferta napoletana), il web dell’Atalanta continua a stringere forte un sogno che prova a trasformarsi in realtà: “Coppa Italia, Europa League e quarto posto in campionato. Vogliamo tutto“. È tempo di guardare avanti senza timori, con la sensazione che la provincia possa stare un po’ troppo stretta a chi non ha paura di diventare grande: “Contro i giallorossi per vincere, non per giocare“.

Organizzazione dentro e fuori dal campo e una mentalità che cresce giorno dopo giorno, merito di un gioco spumeggiante e di risultati che aprono orizzonti di gloria: “Siamo orgogliosi di quanto stanno facendo la squadra e il mister, adesso non bisogna mollare“. La vittoria di Coppa ha lucidato le ambizioni di un gruppo che vuole continuare a stupire, nelle sfide contro le big non c’è più traccia di timore reverenziale: “Quando si affrontano avversarie come Juventus, Napoli o Roma è più facile giocare a viso aperto”. È tutto nelle mani e nella mente di Gasperini, dopo aver imbrigliato Sarri è ora di cercare il bis con Di Francesco: “Dopo gli azzurri è tempo di distrggere anche i giallorossi. Nessuna paura e andiamo a vincere”.

Con l’inizio del mercato, occhi puntati sui gioielli di casa, se Percassi ha assicurato che “nessuno si muoverà in questa sessione”, in molti si proiettano nel prossimo futuro: “La Roma vuole Cristante, per giugno vedrei bene uno scambio con Politano”.

Anche oltre i cancelli di Trigoria è la situazione di Nainggolan a tenere banco: “Non gioca? Meglio per noi. All’andata fu l’unico della Roma a crearci problemi in una partita in cui loro fecero pochissimo“. Qualche giudizio e poche attenuanti (“Quante aziende avrebbero dovuto licenziare i propri dipendenti per le foto che hanno postato l’ultimo dell’anno?“), andando a pescare negli immancabili confronti: “Se una cosa del genere l’avesse fatta uno della Juve sai che gli succedeva…“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy