Rizzitelli: “La Roma non è uscita dalla crisi. Sarà dura raggiungere l’Atalanta”

Rizzitelli: “La Roma non è uscita dalla crisi. Sarà dura raggiungere l’Atalanta”

L’ex giallorosso: “Non bastano due buoni risultati. Dzeko è un giocatore completo”

di Redazione, @forzaroma

Nonostante l’ultima buona uscita della Roma all’Olimpico contro il Lecce, i giallorossi devono continuare sulla striscia positiva degli ultimi risultati della scorsa settimana per proseguire il proprio cammino in Europa League e in Serie A. Ruggero Rizzitelli ha commentato ai microfoni di Tuttomercatoweb.com il momento della Roma. Di seguito le sue dichiarazioni.

La Roma ha ritrovato serenità?
Però non è ancora uscita dalla crisi, non bastano due risultati. Anche perchè nelle prime cinque gare del girone di ritorno, prima di ieri, aveva conquistato solo quattro punti.

Dzeko intanto ha raggiunto Montella a quota 102 gol con la maglia della Roma…
Non è solo un bomber e lo dicono i numeri. Del resto è riuscito ad arrivare a questa cifra dopo meno di cinque anni totali con i giallorossi. Vuol dire avere una media quasi di un gol ogni due partite. E’ un giocatore completo: a volte si dice che se un attaccante non segna diventa un uomo in meno per la sua squadra. Ecco, con Dzeko invece questo non accade assolutamente: fa salire la squadra, regala assist. Con lui si è sempre in undici.

Il quarto posto quanto è difficile per la Roma?
E’ dura soprattutto perchè l’Atalanta invece di rallentare aumenta il ritmo. Bisogna vedere se la Roma si ritrova ma ci sono da recuperare sette punti potenziali (i bergamaschi devono recuperare il match col Sassuolo). L’unico vantaggio può essere che la squadra di Gasperini sarà ancora impegnata in Champions visto che può superare il turno col Valencia. In questo caso la concentrazione andrebbe su questa competizione lasciando qualcosa al campionato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy