Questione di numeri, Roma-Fiorentina: da inizio 2015 tre vittorie e tre eliminazioni per i giallorossi

Settima eliminazione agli ottavi e prima sconfitta con tre gol di scarto in Coppa Uefa/Europa League. 22esima gara consecutiva europea in cui i giallorossi subiscono gol

di Redazione, @forzaroma

Il tracollo nella partita più importante. La Roma di questa stagione ci ha abituato a mollare nei momenti decisivi, dove tutto potrebbe riprendersi. Dal pensiero della rinascita alla contestazione per la caduta nel baratro. I tifosi vogliono ‘11 Garcia’ ma anche il tecnico ha le sue responsabilità. Come tutti, come Sabatini che le ha volute dichiarare pubblicamente. Ieri sera c’è stato il fallimento di un progetto tecnico, prima della fine del campionato. Ora la squadra deve radunare i cocci e tentare l’impresa secondo posto. Quello che prima ‘stava stretto’ ora diventa quasi utopia.

1 – Le volte in cui la Roma ha perso in casa con questo scarto di gol considerando Coppa Uefa ed Europa League. E’ la prima volta che accade nella storia. Una sconfitta pesante, la peggiore tra le mura dell’Olimpico. L’ultima volta che la Roma perse in casa in una di queste due competizioni risale al 2010 quando il Panathinaikos si impose all’Olimpico per 2-3.

3 – Le partite vinte dalla Roma nel 2015. Escludendo i supplementari con l’Empoli, la squadra di Garcia è riuscita ad imporsi solo con Udinese, Cagliari e Feyenoord. Su 12 partite i giallorossi riescono a vincere solo tre incontri. Un’involuzione da registrare nella storia. Tre anche come le eliminazioni che i giallorossi hanno subito in pochi mesi di questo nuovo anno: fuori da Champions League, Coppa Italia ed Europa League.

4 – Il numero di sconfitte nelle ultime dieci partite delle coppe europee. Bottino magro per la Roma di Rudi Garcia in campo europeo: su dieci incontri i giallorossi registrano quattro sconfitte, quattro pareggi e solo due vittorie ( con Cska e Feyenoord).

7 – Il numero di volte in cui la Roma è stata eliminata negli ottavi tra Coppa Uefa ed Europa League. Altra eliminazione, altro dato da registrare. Soltanto in cinque occasioni, la Roma è riuscita a superare questo turno nelle due competizioni. Mai nella nuova Europa League, i precedenti sono soltanto nella vecchia Coppa Uefa. L’ultima volta fu nel 1999 quando la Roma venne eliminata dall’Atletico Madrid ai quarti di finale. In quell’edizione fu il Parma a vincere la competizione.

8 – Il numero di sconfitte stagionali. Sorprendente, se si pensa agli obiettivi prefissati da società e staff tecnico ad inizio stagione. Un progetto fallito, con una stagione da rimettere in piedi prima della fine. Se il numero di partite perse dovesse aumentare, la Roma rischia anche dal punto di vista economico dovendo rinunciare agli incassi di un secondo posto che garantirebbe la Champions League. Pareggi a parte, i giallorossi non devono perdere più.

21 – Il minuto di gioco in cui è finita la partita di ieri contro la Fiorentina. Dopo poco più di venti minuti la Roma era già sotto di tre gol. Impensabile, irrecuperabile. Subita la rete di Basanta in primo piano ci sono stati i tifosi che hanno abbandonato lo stadio. Un altro record non invidiabile: vedere la Curva Sud svuotarsi anzitempo. Prima dell’intervallo. Passa la Fiorentina e la Roma riceve solo fischi.

22 – Le ultime gare giocate in Europa in cui la Roma ha subito gol. Turni preliminari inclusi, sono 42 le reti incassate dalla Roma nelle ultime 22 uscite europee. Una striscia troppo lunga che testimonia come la società giallorossa abbia fatto fatica nelle ultime stagioni giocate al di fuori del campionato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy