Primavera TIM Cup, Roma-Verona 3-1. I giallorossi sfiorano l’impresa ma in finale ci vanno gli ospiti – FOTO

Primavera TIM Cup, Roma-Verona 3-1. I giallorossi sfiorano l’impresa ma in finale ci vanno gli ospiti – FOTO

Le reti di Riccardi, D’Orazio e Calafiori non bastano, per passare serviva il quarto gol. Espulso nel finale Estrella

di Edoardo Bandini

La Roma Primavera sfiora l’impresa. Al Tre Fontane i giallorossi battono 3-1 l’Hellas Verona ma non basta per raggiungere la finale di Coppa Italia. I ragazzi di Alberto De Rossi, dopo aver perso 2-0 all’andata, hanno combattuto fino alle fine provando in tutti i modi a passare il turno. Gli ospiti nel primo tempo si sono portati in vantaggio al 25′ con la prima conclusione della gara: il capitano Lucas con un mancino chirurgico ad incrociare supera Zamarion. Questa rete sembra chiudere la qualificazione, i giallorossi però non si arrendono e come una fenice risorgono dalle ceneri. Al 40′ infatti arriva il pareggio di Alessio Riccardi. Il numero 10 prima si fa ipnotizzare dagli undici metri da Anzar, poi però è il più veloce ad arrivare sulla ribattuta e a porta vuota non sbaglia. Si va all’intervallo con il risultato in parità. Negli spogliatoi mister De Rossi si fa sentire e suona la carica. La ripresa inizia subito con il botto: la Roma trova due reti in 5 minuti con D’Orazio e Calafiori. Il Verona accusa il doppio colpo e si chiude dietro. Il forcing finale capitolino non basta: negli ultimi minuti si è giocato molto poco, diverse le pause che hanno un po’ tagliato il ritmo alla gara. La Roma inoltre chiude il match in dieci per l’espulsione, forse eccessiva, di Estrella. Termina in questo modo l’avventura in Coppa Italia, in finale ci va l’Hellas Verona di Corrent.

LA CRONACA

IL SECONDO TEMPO

95′ – Termina la gara al Tre Fontana.

90′ – Saranno 5 i minuti di recupero.

90′ – Ammonito Bertini per un fallo ai danni di un avversario a centrocampo.

88′ – Cartellino rosso diretto per Estrella. L’attaccante giallorosso viene espulso per un fallo su Calabrese, decisione forse un po’ eccessiva.

86′ – Ammonito Nigro per un fallo su Turra.

85′ – La Roma sfiora il quarto gol. Bel cross sul secondo palo di Semeraro che serve perfettamente Providence. L’ex Psg però al volo non impatta bene la palla e spreca una gigantesca occasione.

80′ – Cartellino giallo per Semeraro per un fallo su Brandi.

79′ – Il difensore del Verona non ce la fa e chiede il cambio, al suo posto entra Bernardinello.

78′ – Si ferma ancora una volta la gara: crampi per Gresele.

74′ – Doppio cambio per la Roma: escono Bianda e Calafiori, entrano Semeraro e Ndiaye Codou.

72′ – Si ferma il gioco: Bianda rimane a terra per un problema alla coscia destra.

67′ – Terzo cambio per Alberto De Rossi: esce per crampi D’Orazio, entra Providence.

66′ – Secondo cambio per la Roma: esce Sdaigui, entra Simonetti.

63′ – Doppio cambio per l’Hellas Verona: escono Jocic e Corradini, entrano Turra e Amayah. Gli ospiti adesso cambiano modulo e passano al 4-3-3.

62′ – Ammonito D’Orazio per una trattenuta a centrocampo su Lucas.

61′ – Il Verona sfiora il gol. Zamarion si supera e compie una doppia parata miracolosa su Sane.

60′ – Ci prova Sdaigui dalla distanza. Il suo rasoterra a giro però è bloccato a terra da Anzar.

54′ – Primo cambio per l’Hellas Verona: esce Yeboah Ankrah, entra Bertini.

51′ – GOL DELLA ROMA! Calafiori questa volta non sbaglia e cala il tris con un bellissimo tiro dalla distanza. Riccardi serve in area D’Orazio, che controlla e fa la sponda per il proprio compagno. Il difensore dal limite dell’area di rigore con il mancino lascia partire un missile imparabile per Anzar. Ai ragazzi di De Rossi ore serve un solo gol per passare.

49′ – Roma ad un passo dal terzo gol. Anzar compie un vero e proprio miracolo sulla conclusione rasoterra di Calafiori. I giallorossi sono entrati molto bene in campo in questo secondo tempo.

46′ – GOL DELLA ROMA! Ludovico D’Orazio segna subito il gol del vantaggio a pochi secondi dall’inizio del secondo tempo. Riccardi scappa sulla fascia in mezzo a due avversari e serve perfettamente in area di rigore il proprio capitano. Il numero 7, nel giorno del suo compleanno, con uno splendido tiro al volo ribalta il risultato. Adesso alla Roma per servono due gol per andare in finale.

45′ – Inizia la ripresa. Primo cambio per la Roma: esce Bove, entra Zalewski.

IL PRIMO TEMPO

46′ – Finisce il primo tempo al Tre Fontane.

45′ – Ci sarà un minuto di recupero.

40′ – GOL DELLA ROMA! Riccardi segna il gol del pareggio. Il numero 10 dal dischetto si fa ipnotizzare da Aznar ma poi sulla ribattuta è il più veloce ad arrivare sulla palla e trova la rete della parità.

39′ – Calcio di rigore per la Roma! D’Orazio scappa sulla fascia ed entra in area di rigore, Gresele viene superato e atterra il giallorosso. L’arbitro Gariglio non ha dubbi e concede il penalty ai giallorossi.

30′ – La Roma prova a reagire dopo lo svantaggio, il Verona però è messo bene in campo e non lascia spazi liberi.

27′ – Ammonito Parodi per un fallo a centrocampo su Udogie.

25′ – GOL DEL VERONA. Lucas porta in vantaggio gli ospiti con un mancino chirurgico dal limite dell’area di rigore. Zamarion non poteva fare nulla sulla conclusione ad incrociare del brasiliano. Alla Roma adesso serve una vera e propria impresa per passare il turno.

17′ – Ci prova la Roma con D’Orazio. L’attaccante capitolino, servito da un colpo di tacco di Bove, dal limite dell’area di rigore tira in porta: la sua conclusione però è debole e centrale, Anzar para facilmente.

15′ – Grande uscita di Zamarion. Lancio lungo di Udogie per Yeboah ma il portiere giallorosso è bravo a leggere la situazione e anticipa l’avversario con i tempi giusti.

13′ – Primo cartellino giallo del match: ammonito Jocic per un brutto fallo a metà campo su Parodi.

11′ – Fase di studio tra le due squadre.

9′ – Bove e Udogie rimangono a terra dopo uno scontro di gioco a centrocampo: nulla di grave per entrambi.

5′ – Prima potenziale occasione della gara per la Roma. Alessio Riccardi recupera la palla sulla fascia e crossa subito in area di rigore. Sul secondo palo D’Orazio viene anticipato da Gresele prima della conclusione a botta sicura verso la porta difesa da Anzar.

0′ – Inizia il match.

TABELLINO

AS Roma (4-3-3): Zamarion; Parodi, Buttaro, Bianda (74′ Ndiaye Codou), Calafiori (74′ Semeraro); Bove (45′ Zalewski), Nigro, Sdaigui (66′ Simonetti); Riccardi, Estrella, D’Orazio (67′ Providence).
A disposizione: Boer, Chiossi, Pleśnierowicz, Tomassini, Darboe, Nigro, Ciervo.
Allenatore: De Rossi.

Hellas Verona FC (4-3-1-2): Wehbi Anzar; Gresele (79′ Bernardinello), Bracelli, Calabrese, Corradini (63′ Amayah); Lucas, Brandi, Udogie; Jocic (63′ Turra); Sane, Yeboah Ankrah (54′ Bertini).
A disposizione: Fontana, Ciężkowski, Dal Cortivo, Hudzik, Ilie, Silvinho Esajas, Pierobon, Squarzoni, Zingertas.
Allenatore: Corrent.

Arbitro: Gariglio.
Assistente 1: Massimino.
Assistente 2: Gualtieri.

Ammoniti: Jocic (V), Parodi (R), D’Orazio (R), Semeraro (R), Nigro (R), Bertini (V).
Espulsi: Estrella (R).
Marcatori: 25′ Lucas (V), 40′ Riccardi (R), 46′ D’Orazio (R), 51′ Calafiori (R).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy