Primavera, De Rossi: “Partita da adulti, da calcio vero. Roma e Inter arriveranno in fondo”

Il tecnico dei giallorossi è molto soddisfatto della vittoria per 2-0 contro i nerazzurri: “Ci siamo ricompattati nel momento topico, la squadra di Vecchi mi ha impressionato”

di Redazione, @forzaroma

Grande prova di maturità per la Roma Primavera, che stende per 2-0 l’Inter del big match di giornata. Molto soddisfatto il tecnico Alberto De Rossi, che commenta a fine partita la vittoria dei suoi ragazzi ai microfoni di Sportitalia.

Partita che si era messa male, poi siete venuti fuori.

“E’ da sottolineare la forza dei nostri avversari, veramente eccezionali. Non avevano mai preso gol e le avevano vinte tutte. Non la scopriamo oggi, ma mi ha davvero impressionato, arriverà in fondo speriamo insieme a noi. I miei ragazzi hanno fatto una partita da adulti, da calcio vero. Non hanno perso la testa superando tante avversità e vincendo meritatamente una partita che si era messa male. Noi siamo in panchina, possiamo solo intervenire sulla partita, Keba era esausto e servivano giocatori di velocità che entrassero nella linea difensiva e Grossi ci ha dato quella brillantezza che ci è servita per vincere”.

Tensione sul rosso a Soleri.
“Ci sono stati due falli attaccati, due scontri tra Soleri e l’avversario. Il primo non l’ho visto, il secondo l’ho visto bene e mi era sembrato che il nostro giocatore avesse saltato correttamente. L’ho ribadito a tutti anche dell’Inter che conosco da tempo, non c’era cattiveria di sicuro”.

Tre vittorie dopo la prima sconfitta.
La sconfitta con l’Entella ce l’abbiamo davanti agli occhi, vero che le sconfitte fanno riflettere più delle vittorie. Da quella partita siamo cresciuti molto, l’Inter e la Roma sono squadre forti che arriveranno fino alla fine”.

Senza Soleri è mancato un punto di riferimento importante, ma la squadra si è compattata bene senza concedere troppo. Poi l’ingresso in campo di Grossi ha spaccato in due la partita.

“Tutto vero, non abbiamo in panchina neanche uno che possa sostituire Soleri, una punta centrale. Io non vedo un calcio senza punta centrale, Keba ha fatto quello che ha potuto. Nel primo tempo si era creato un’occasione importante, poi la squadra si è abbassata e ha dato campo all’Inter che è una squadra fortissima, attrezzata e forte nell’uno contro uno. Nel momento topico però la squadra si è messa sotto e ha fatto una partita da adulti, si è ricompattata. Crisanto ha fatto un miracolo all’ultimo, ma nel complesso abbiamo difeso molto bene”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy