Premier gate, chiude il mercato inglese: ecco tutte le trattative in ballo per la Roma

Premier gate, chiude il mercato inglese: ecco tutte le trattative in ballo per la Roma

Da Olsen a Nzonzi, passando per Zappacosta e Alderweireld. Il punto della situazione a tre giorni dalla stop in Inghilterra

di Valerio Salviani, @vale_salviani

Il tentativo di emularli è durato un’estate, poi in Serie A si è tornati all’antico. L’8 agosto, un giorno prima dell’inizio della Premier League, chiuderà il mercato in entrata per i club inglesi. Una data importante anche per la Roma, che nelle prossime 72 proverà a piazzare almeno un colpo in uscita e a mettere basi solide per uno in entrata. I nomi sono quelli noti: Olsen e Alderweireld su tutti, Nzonzi e Zappacosta sullo sfondo.

Sfida la redazione di Forzaroma su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport!

PRIORITA’ – Se in qualche modo ce ne fosse bisogno, la partita di sabato con il Lille ha evidenziato una volta di più il bisogno urgente di un difensore centrale che possa prendere le redini della retroguardia. Fonseca e Petrachi non si sono mai nascosti nelle dichiarazioni e il nome che continua a girare nella testa di entrambi è Toby Alderweireld. Il belga ha dato già il suo ok ai giallorossi, ma restare per un altro anno a Londra non sarebbe un problema. Ecco perché il difensore non ha alcuna intenzione di fare pressioni al Tottenham, fermo sulla richiesta di 30 milioni. I giallorossi hanno alzato l’offerta, ma ancora non basta. Inoltre, con Foyth fuori dai giochi per “molte settimane” (parola di Pochettino), in caso di uscita di Alderweireld servirà un sostituto. Ecco perché le prossime ore diventeranno fondamentali. Ieri l’ex Atletico Madrid ha giocato solo un tempo nella sfida con l’Inter, ma per gli Spurs resta un punto di riferimento. Scartato invece Lovren, che resta in uscita dal Liverpool.

MANOVRE A DESTRA – Nel “Premier gate” rientra pure il discorso terzino. Hysaj, che piace tanto a Trigoria, è seguito anche dal Tottenham. Il Napoli continua a sparare alto, ma superato l’8 agosto, con una concorrente in meno e la fine del mercato italiano che si avvicina, De Laurentiis potrebbe accorciare il tiro. La Roma aspetta, ma intanto valuta le alternative. L’ultima idea è Zappacosta, che al Chelsea è un esubero e da tempo spinge per tornare in Italia. Petrachi lo ha aveva già portato al Torino del 2015, ma per il momento non c’è una trattativa. L’agente è lo stesso di Florenzi e creare un dualismo tra due giocatori della sua scuderia non è l’ideale.

USCITA – I prossimi giorni saranno decisivi per il futuro di Olsen. L’agente è in Italia per trattare la cessione con la Roma. Lo svedese ha richieste in Francia, ma il suo obiettivo è la Premier. Ecco perché l’intenzione è aspettare una chance fino alla chiusura del mercato, per poi ragionare sulle alternative. La Roma, bloccata sugli affari in uscita, spera di monetizzare in fretta la cessione del portiere. Più difficile invece che arrivi una proposta concreta per Nzonzi. Lo scorso anno la chiusura del mercato inglese fu decisiva per il suo arrivo in giallorosso (lo voleva l’Arsenal), adesso a Trigoria sperano in una chiamata da oltremanica che non arriva. Nzonzi tornerebbe di corsa in un campionato dove ha fatto bene, ma con il suo ingaggio e il prezzo del cartellino non banale sarà complicato. Aspetta anche Gonalons: l’agente sta provando disperatamente a trovargli una squadra. Contattati il Crystal Palace e il Burnley, ma per ora è un nulla di fatto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy