Poker Barcellona, Dzeko non basta (4-1): Roma a un passo dall’eliminazione

Un risultato immeritato, due rigori (il primo netto) non concessi alla squadra giallorossa che ha però commesso troppi errori banali. All’Olimpico serve un miracolo

di Jacopo Aliprandi, @JacopoAliprandi

BARCELLONA – Due autogol, due rigori non concessi e alcune occasioni sprecate. La Roma ha perso quattro a uno al Camp Nou, un risultato immeritato per quanto fatto vedere nel corso dei novanta minuti. Gol regalati alla squadra di Valverde, e due penalty (il primo netto e sullo 0 a 0) non concessi da Makkelie. La Roma meritava più del solo gol di Dzeko ma la sfortuna, l’arbitro e Ter Stegen gliel’hanno negato. Al ritorno servirà un’impresa per ribaltare il risultato, o quantomeno una buona prestazione per non sfigurare davanti a un Olimpico sold out.

RIGORE SU DZEKO -Trentotto minuti di ottima Roma che a tratti ha aggredito alto il Barcellona senza concedergli la velocità nella costruzione dell’azione e nel possesso palla. I tre attaccanti (Florenzi alto a destra) hanno pressato bene la difesa, con i centrocampisti pronti a marcare stretti Rakitic, Sergi Roberto e Busquets in fase di impostazione. Dopo dieci minuti la prima occasione della partita. Non per il Barcellona ma per la Roma che vede non assegnarle un calcio di rigore netto (anche senza replay) per il fallo di Semedo su Dzeko. Evidentemente l’arbitro Makkelie non si è sentito di assegnarlo alla sua prima direzione del Barcellona di Messi.

DE ROSSI – Con il passare dei minuti il Barcellona ha preso più campo e come un diesel ha iniziato ad accelerare le manovre. Al 17’ palo di Rakitic, poi il 38’ la rete del vantaggio. Pallone perso in uscita da Pellegrini, De Rossi nel tentativo di recuperare il pallone e anticipare Messi ha battuto Alisson con una puntata. Roma beffata immeritatamente, sfortunato il capitano della Roma che fino all’autogol aveva disputato un’ottima partita.

RIGORE SU PELLEGRINI – E a proposito di sfortuna, ma anche di incompetenza, da segnalare a cinque dalla fine del primo tempo l’atterramento di Pellegrini sulla riga dell’area di rigore catalana: ancora una volta Makkelie – sebbene con più attenuanti rispetto all’episodio precedente – non ha concesso il penalty ma solo un calcio di punizione dal limite.

PEROTTI E MANOLAS – Il secondo tempo si è aperto con l’occasione divorata da Diego Perotti che non è riuscito a impattare al meglio di testa, mandando il pallone lontano (seppur vicino) dalla porta di Ter Stegen. Gol sbagliato, gol subito. Al 55’ gioco a due Messi-Rakitic sulla destra, cross al centro dove non arriva nessun blaugrana ma Manolas che con un rimpallo sfortunato ha spedito il pallone nella sua porta. Ma ancora una volta errore in copertura di Pellegrini, uno dei peggiori al Camp Nou.

PIQUÈ – La Roma dopo il due a zero di è disunita, non riuscendo più a contenere le offensive in campo aperto del Barcellona. Di Piquè il terzo gol blaugrana dopo la respinta (non perfetta) di Alisson sul tiro di Suarez. Tanti errori della Roma nella seconda frazione di gara, che hanno portato a due gol assolutamente evitabili.

DZEKO E SUAREZ – Di Francesco che ha provato a spingere la squadra in attacco, Ter Stegen ha salvato i suoi in due occasioni clamorose. Non nella terza, con la rete a dieci dalla fine di Edin Dzeko. Il bosniaco in area ha stoppato e poi girandosi con l’interno piede ha depositato in porta il pallone del 3 a 1. La gara del Camp Nou si chiude con un risultato bugiardo, con il quarto gol blaugrana firmato da Suarez dopo il controllo sbagliato di Gonalons in area. Finale immeritato per quanto visto nel corso dei novanta minuti, ma davvero troppi errori in fase di disimpegno. Al ritorno servirà un’autentica impresa, o quantomeno una buona prestazione per non sfigurare davanti a un Olimpico sold out.

TABELLINO

Barcellona-Roma 4-1
Marcatori
: 38′ De Rossi (aut.), 55′ Manolas (aut.), 60′ Piquè, 80′ Dzeko, 87′ Suarez

Barcellona (4-4-2): Ter Stegen; Semedo, Piqué, Umtiti, Jordi Alba; Sergi Roberto (83′ Andre Gomes), Rakitic, Busquets (67′ Paulinho), Iniesta (84′ Denis Suarez); Messi, L. Suarez.
A disp.: Cillessen, Vermaelen, Aleix Vidal, Alcacer
All.: Valverde

Roma (4-3-3): Alisson; Bruno Peres, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini (61′ Gonalons), De Rossi (77′ Defrel), Strootman; Florenzi (72′ El Shaarawy), Dzeko, Perotti
A disp.: Skorupski, Juan Jesus, Gerson, Schick
All.: Di Francesco

Arbitro: Makkelie
Assistenti: Diks – Steegstra
Addizionali: Blom – Kamphuis
Quarto Uomo: de Vries

NOTE Ammoniti: 43′ Kolarov, 86′ Strootman

CRONACA PRE-PARTITA

Ore 20.17 – Anche il Barcellona scende sul prato del Camp Nou per riscaldarsi.

Ore 20.07 – Roma in campo per il riscaldamento.

Ore 19.12 – La Roma è partita alla volta del Camp Nou!

Ore 19.11 – I cancelli del Camp Nou sono stati aperti. I tifosi iniziano ad entrare.

Ore 18.50 – Forzaroma.info è al Camp Nou!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy