Pjanic: “Il rigore su di me si poteva dare. L’arbitro ha sbagliato almeno in tre episodi”

di Redazione, @forzaroma

Ecco le parole di Miralem Pjanic ai microfoni di Sky,Roma Channel al termine di Torino-Roma 1-1.

PJANIC A SKY

Sull’episodio del fallo di Darmian
Ho sentito che mi ha toccato, poi l’arbitro non ha fischiato. E’ un rigore che ci poteva stare, oggi non abbiamo avuto molta collaborazione dall’arbitro almeno in tre episodi. Adesso dobbiamo guardare avanti

 

 

Hai giocato in tre ruoli differenti oggi: attaccante esterno, finto centravanti e mezz’ala destra. Ci sonostati forse troppi cambiamenti di ruolo stasera?
Partita strana, ritmo basso, abbiamo giocato al ritmo del Torino. Abbiamo giocato al nostro ritmo solo dopo il loro gol. Sicuramente siamo arrabbiati perchè siamo abituati a vincere ma un pareggio fuori casa i può stare. Potevamo fare di più, ma adesso dobbiamo vincere già domenica

 

 

 

PJANIC A ROMA CHANNEL

C’era il rigore?
Io sentivo che mi ha toccato , ho provato a stare in piedi ma alla fine ho ceduto perchè mi ha toccato. Io pensavo che potesse fischiarlo, ma non ha fischiato. Ora è troppo tardi per fare qualsiasi cosa. Ci sono state anche altre tre quattro situazioni difficili per l’arbitro. Pareggiamo anche se eravamo venuti per vincere. Ora c’è il Sassuolo per fare quello che non abbiamo fatto oggi. L’arbitro diciamo che non l’ha pensata come noi. Ma ci sono serate così, può succedere. Ora possiamo solo concentrarci sul Sassuolo.
Dopo il pareggio avete cercato di vincere questa partita..
Si sapevamo di essere più forti del Torino, per questo ero un po arrabbiato dopo l’1-1. Abbiamo detto di continuare, non mollare e lottare fino alla fine. Lo spirito è buono, so che la squadra farà già domenica una buona partita.
L’umore della squadra a fine partita?
Un po amaro. Siamo venuti qui per vincere. Quando vinci 10 partite su 10 anche un pareggio sembra una sconfitta. Ma ci siamo anche detti che comunque siamo primi. Ma il campionato è lungo. Oggi complimenti al Torino perchè sono stati i primi a fermarci. Ora testa al Sassuolo perchè vincere prima della sosta è importante.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy