Pierfrancesco Favino: “Partita insidiosa contro il Cska. Garcia molto intelligente, Dino Viola rimane nel mio cuore”

“Contro il Cska, a mio parere, davanti giocheranno Gervinho, Iturbe e Totti davanti. A centrocampo l’utilizzo di Keita sarà fondamentale.”

di finconsadmin

Il famoso e talentuoso attore romano Pierfrancesco Favino,  ospite a Skysport24, ha parlato della Roma. Queste le sue parole:

“Si sta snobbando troppo il Cska. Andare a giocare lì sarà molto complicato.
Garcia? Ho parlato con lui venerdì quando sono andato a Trigoria. Non ha bisogno di consigli, ma confrontarmici è stata una goduria, da tifoso. E’ una persona piena di interessi, molto molto intelligente con la quale si può parlare anche di molto altro.

Contro il Cska, a mio parere, davanti giocheranno Gervinho, Iturbe e Totti davanti. A centrocampo l’utilizzo di Keita sarà fondamentale. Sia Manolas che Astori mi sembrano solidi, lo scorso anno la difesa era molto forte, quest’anno c’è ancora da registrare qualcosa.
Quando vado allo stadio sono nervosissimo. Mi rendo conto di quanto manca all’inizio della partita da quando il flusso sanguigno inizia a bloccarsi Scaramanzia? Il giornalaio mi deve dare il giornale con la mano sinistra, e tanti altri gesti folli e bizzarri.

I calciatori della Roma nel mio cuore? Falcao, Conti, Pruzzo, Ancelotti, Totti, Di Bartolomei, Batistuta, Voeller.. E aggiungo, anche se non è un calciatore, Dino Viola: un presidente che è riuscito a far cambiare mentalità alla Roma, un presidente che ha portato Falcao nella Capitale, e che ci ha fatto conquistare uno scudetto.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy