Perinetti: “Se la Roma mi chiama arrivo di corsa”

“Zeman portò a Trigoria il senso del lavoro. Lo scudetto del 2001 è arrivato anche grazie a quanto fatto dal boemo. Lo ha riconosciuto anche Capello”

di Redazione, @forzaroma

Si parla in questi giorni di un possibile sostituto di Walter Sabatini e questa mattina sui giornali sono usciti diversi nomi. Uno dei principali DS del calcio italiano è Giorgio Perinetti, in passato già alla Roma, che intervenendo ai microfoni di Centro Suono Sport nella trasmissione Te la do io Tokyio ha detto  “Se tornerei alla Roma? Magari!Sono romano, sono nato nella Roma… Se potessi dare il mio contributo in un momento difficile, ne sarei felice. Sarei ipocrita a dichiarare il contrario. Pallotta? Certo l’ideale è sempre stata la figura di un presidente presente, ma il calcio sta andando verso un’altra direzione ed i giocatori oggi devono sentirsi più responsabili. Non deve essere un alibi”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy