Pellegrini: “Non pensiamo al Liverpool. Per giocare la Champions dobbiamo vincere oggi”

Le parole del centrocampista giallorosso a pochi minuti dal fischio d’inizio

di Redazione, @forzaroma

La Roma per la Champions, il Chievo per la salvezza. Sfida dal grande significato oggi all’Olimpico, con entrambe le squadre alla ricerca di punti preziosi. A pochi minuti dall’inizio del match Lorenzo Pellegrini ha rilasciato le seguenti dichiarazioni.

PELLEGRINI A PREMIUM SPORT

La testa va alla sfida con il Liverpool?
No, ora è importante questa. Per rigiocare la Champions dobbiamo vincere questa. Pensiamo a oggi.

Amarezza per il ritorno?
Mercoledì sarà una bella partita, ora li conosciamo meglio.

Le insidie del Chievo?
Non è mai facile segnare con loro. Dovremo essere bravi e conquistare i 3 punti.

PELLEGRINI A ROMA TV 

“Partita da vincere, affrontiamo il Chievo. Sappiamo che queste squadre si chiudono dietro cercando di crearci problemi in ripartenza. Dobbiamo essere bravi a gestire la partita e cercare di sbloccarci per portare a casa i tre punti”.

Al Liverpool penserete poi.
Giusto. Abbiamo 4 giorni per pensare alla prossima partita, la partita di oggi ci dà la possibilità di giocare la Champions l’anno prossimo. Quindi queste gare di campionato vanno vinte tutte. Al Liverpool penseremo dopo.

Vanno anche centellinate le forze.
A questo penseranno il mister e lo staff, noi dobbiamo giocare, prepararere le partite al meglio mettendoci quel qualcosa in più che bisogna dare sempre a fine campionato.

PELLEGRINI A SKY 

Di Francesco ha detto ‘faremo il salto di qualità quando affronteremo le partite allo stesso modo’.
Oggi è importantissima, per giocare come quella di mercoledì bisogna vincere oggi, la Champions prossima passa da partite come questa.

Ci sono tutte le difficoltà contro una squadra brava a fare fase difensiva. Come ovviare a questo?
Siamo abituati alle squadre che vengono a chiudersi, dobbiamo trovare il gol e fare tre punti per la Champions del prossimo anno.

La bella notizia è che non c’è Salah.
Assolutamente, ma avremo tempo per pensarci. Oggi c’è il Chievo e dobbiamo pensare a vincere.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy