Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Pellegrini, il giallo voluto e il rischio multa: la mossa di Mou non è nuova

Getty Images

I precedenti con Maicon e Sergio Ramos per evitare squalifiche più pesanti. Il capitano potrebbe ricevere un'ammenda

Redazione

Scaltrezza. Una dote che nel mondo del calcio (e non solo) paga spesso e volentieri. Josè Mourinho potrebbe insegnarla all’università e ieri ne ha dato un piccolo esempio quando ha sostituito Pellegrini per fargli prendere una ammonizione salva Napoli. Il capitano, diffidato, salterà infatti la gara più agevole con la Salernitana evitando di saltare le prossime sfide (tra cui l’Inter) decisamente più ostiche. Una mossa che non è nuova nelle squadre dello Special One. Ai tempi dell’Inter accadde un episodio simile con Maicon. Il terzino brasiliano era solito a prendere il quinto cartellino giallo a ridosso della pausa natalizia, per prolungare la sua vacanza. Mourinho accettò solo a condizione che segnasse due gol: Maicon realizzò la doppietta richiesta, togliendosi la maglia per esultare e per prendersi quel famoso quinto cartellino giallo. Un altro episodio avvenne negli anni di Mourinho al Real Madrid. Durante una gara di Champions contro l’Ajax, con il risultato sul 4-0 per gli spagnoli, Mou chiese a Sergio Ramos e Xabi Alonso di farsi espellere, prendendo il secondo giallo, per farsi squalificare nell’ultima ininfluente partita del girone.

Cosa rischia Pellegrini?

Torniamo a Pellegrini. Il gesto del centrocampista giallorosso è stato palese (come dimostrerebbe anche un presunto labiale con Mancini) e non è escluso che possano esserci ripercussioni secondo quanto riporta Gianlucadiamarzio.it. È quasi impossibile che al centrocampista venga inflitta un’ulteriore giornata di squalifica: Sergio Ramos e Xabi Alonso vennero semplicemente multati. Un minimo timore c’è.  La risposta definitiva si avrà una volta terminato il turno, quando il giudice sportivo si pronuncerà sulla trentunesima giornata di Serie A. Si prevede, al massimo, una piccola ammenda. E' andata meno bene qualche settimana fa a Buongiorno del Torino. Il granata (in diffida) si era tolto la maglia davanti all’arbitro con un gesto che a molti, sui social network, è sembrato essere stato fatto di proposito per avere il cartellino giallo e salvare così il derby contro la Juve del 18 febbraio. Ma l'arbitro Rapuano lo ha invitato a rivestirsi senza ammonirlo.