Pau Lopez: “Non è un problema di testa. Gennaio catastrofico, dobbiamo lavorare di più”

Pau Lopez: “Non è un problema di testa. Gennaio catastrofico, dobbiamo lavorare di più”

Le parole del portiere giallorosso dopo la sconfitta contro l’Atalanta: “Ci sono ancora tanti punti, vedremo dove saremo a fine stagione”

di Redazione, @forzaroma

La Roma perde ancora. Ed è la sesta sconfitta su nove partite nel 2020. Dopo quella contro l’Atalanta (2-1) sono arrivate le parole di Pau Lopez.

PAU LOPEZ A DAZN 

Fonseca ha detto che è una sconfitta su cui costruire. Nel primo tempo ha messo in difficoltà l’Atalanta. Come ti spieghi il risultato?
“Abbiamo giocato un buon primo tempo, siamo stati quasi perfetti. Secondo tempo abbiamo preso gol da calcio d’angolo ed è stata più difficile. La squadra è stata diversa dal Sassuolo e dal Bologna. Abbiamo perso tanti punti e per questo siamo dove siamo. Manca tanto ed è questa la strada da seguire, possiamo prendere oggi qualcosa da imparare”.

La squadra sembrava aver trovato stabilità Poi un brutto inizio di 2020. Quell’uomo davanti la difesa ha migliorato le cose?
“Da inizio anno stiamo prendendo tanti gol, avevamo finito l’anno in maniera solida. Non concedevamo nulla. Abbiamo fatto una partita buona oggi, soprattutto difensivamente. Se guardiamo i gol, il primo è stato un calcio d’angolo e poi un nostro errore. E’ stata una partita diversa”.

Ci racconti la parata su Gomez?
“Merito di Marco Savorani, perché è una cosa che non facevo in Spagna”.

PAU LOPEZ A SKY 

Tu oggi hai giocato con una difesa completamente diversa. Cambiati tre interpreti su quattro. E’ cambiato qualcosa anche per te, essendo contro il miglior attacco d’Europa?
E’ vero che oggi abbiamo fatto una bella partita difensivamente. Nell’ultime partite abbiamo preso molti gol, oggi non hanno quasi tirato in porta. Se guardi i gol uno viene da calcio d’angolo e il secondo è una palla che avevamo noi. Non so se il fatto che la squadra abbia giocato bene in difesa sia dovuto agli interpreti.

Cosa si poteva evitare nei due gol subiti?
Sul primo si poteva evitare la prima spizzata sul primo palo perché poi per Spinazzola diventa difficile arrivare sulla palla. Per me era la cosa più facile da fare. Da lì diventa difficile giocare contro una squadra come l’Atalanta

Che succede negli ultimi due mesi a questa squadra?
Non lo so, è difficile saperlo. Hai ragione quando dici che la squadra è diversa da quella che abbiamo visto contro la Fiorentina, questo mese di gennaio è stato catastrofico, abbiamo perso tanti punti che avevamo guadagnato all’andata.

Come se ne esce da questa situazione?
Non ti piace quello che ti dirò ma dobbiamo lavorare di più. Non si può parlare né dire niente ai tifosi perché i risultati sono quelli che sono. Bisogna lavorare e imparare tutto quello che abbiamo fatto. Mancano ancora tanti punti da giocarsi e dipende da noi essere là. Anche l’Europa League per noi è importante, ancora mancano mesi alla fine della stagione. Vediamo dove saremo arrivati al termine.

PAU LOPEZ A ROMA TV

Cosa è successo in quei 10 minuti iniziale del secondo tempo?
Nel primo tempo abbiamo giocato bene iniziando bene la gara. Nel secondo tempo abbiamo preso un gol da calcio d’angolo e poi subito dopo è arrivato il secondo gol ed è stato difficile. Abbiamo perso la partita in otto minuti. Credo che la squadra abbia giocato molto meglio rispetto alle ultime partite, questa è la strada da seguire ma dobbiamo vincere perché abbiamo perso tanti punti in questo inizio 2020, se vogliamo essere nella zona Champions dobbiamo vincere di più.

Come mai questo cambio di rendimento contro le piccole?
E’ difficile parlare di questo, contro la Lazio abbiamo fatto una partita incredibile, oggi abbiamo giocato bene. Ma contro Sassuolo e Bologna non abbiamo giocato bene, è difficile da spiegare. Succede ma adesso guardiamo in avanti restano ancora molte partite per essere nella parte alta della classifica.

Dipende solo da una questione di testa?
Non credo sia solo la testa. La testa nel calcio è importante ma non credo sia solo questo. Abbiamo tanti giocatori che hanno giocato in grandi squadre.

Sui calci d’angolo come marcate? A zona o a uomo?
A zona.

PAU LOPEZ IN ZONA MISTA

Fonseca dice che è un problema di testa, te dici che non lo è. Allora è un problema di uomini? Cosa succede alla Roma?
Il calcio è così, a volte giochiamo meglio e altre volte un po’ peggio. Non credo che sia un problema di testa perché abbiamo tanti giocatori che hanno giocato con squadre tanto importanti in Europa, quindi non credo che sia un problema di testa. E’ vero che contro le squadre più forti abbiamo giocato meglio rispetto alle squadre un po’ deboli, ma abbiamo perso tanti punti con Sassuolo o Bologna. Credo che la squadra oggi abbia giocato molto meglio rispetto alle ultime due partite. Credo che sia il momento di seguire questa strada e provare a vincere perché abbiamo perso tanti punti, siamo qui per questo.

Quando devi impostare il gioco dal basso cosa chiese esattamente Fonseca?
Il mister vuole sempre giocare veloce perché così l’altra squadra non ha il tempo di pressare. Credo che oggi l’abbiamo fatto bene, loro hanno pressato molto ma quando perdi tanti punti diventa difficile lottare per essere in Champions League.

Per la Champions è finita?
No sicuramente no. Mancano ancora tante partite, è vero che loro hanno 6 punti di vantaggio rispetto a noi ma mancano ancora tante partite e possiamo ancora essere là. Bisogna vincere ogni settimana.

Come si allena Fuzato?
Bene, Fuzato è un grande, lavora sempre molto bene. Avrà magari qualche opportunità per giocare.

Giovedì c’è l’Europa League, come si riparte?
Per noi l’Europa League è importante, l’ha sempre detto il mister. Giovedì vogliamo vincere perché sappiamo che sarà una partita molto difficile.

Sui due gol la difesa è sembrata poco cattiva, c’è qualcosa che ti ha dato un po’ fastidio?
Non mi è sembrato. Il primo gol è su calcio d’angolo sul primo palo e poi per Spinazzola diventa difficile arrivare sul secondo. Forse sul secondo gol. Avevamo noi la palla, l’abbiamo persa e poi è arrivata l’azione del secondo gol. Ma credo che oggi la difesa ha giocato molto bene.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. brilde - 2 mesi fa

    Pau Lopez e Fonseca si mettano d’accordo. Per uno non é un problema di testa, per l’altro lo é. Se non sanno neppure cosa succede in casa, la Roma ha davvero molti problemi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy