Pastore: “Abbiamo regalato il primo tempo, nel secondo si è visto un altro carattere”

Pastore: “Abbiamo regalato il primo tempo, nel secondo si è visto un altro carattere”

Le parole del calciatore giallorosso al termine del match pareggiato contro l’Atalanta

di Redazione, @forzaroma

Dopo un primo tempo da incubo, la Roma riagguanta l’Atalanta e conquista un punto: nella prima stagionale all’Olimpico, i giallorossi pareggiano per 3 a 3 contro i bergamaschi. Al termine del match, il calciatore romanista Javier Pastore ha rilasciato alcune dichiarazioni.

PASTORE A SKY SPORT

Il tuo gol.
E’ stato un bel gol, la prima palla della partita con un bel cross di Under. Per fortuna è entrata ed è servito per il pareggio.

Partita d’altri tempi.
Bella partita per gli spettatori, abbiamo regalato noi il primo tempo e nel secondo tempo siamo usciti con un’altra voglia e più carattere. Abbiamo giocato una partita completamente diversa facendo due gol e potevamo anche vincerla. E’ stata una buona gara, speriamo di continuare a migliorare, ci stiamo mettendo a punto.

Avete sofferto l’intensità e la condizione dell’Atalanta.
Sapevamo che gioca così, con intensità. Dopo il gol ci siamo rilassati lasciando la palla a loro e non dobbiamo farlo. Abbiamo giocatori con un buon piede e dobbiamo essere protagonisti come nel secondo tempo.

Ti piace giocare più avanti?
Sono scelte dell’allenatore. Abbiamo parlato del fatto che sarei venuto a fare la mezzala ma che facevo anche l’esterno a Parigi. Deciderà lui, poi giocherà dove vuole lui.

Si corre di più in Italia.
Ho corso molto in queste due partite, ma mi sento bene bene fisicamente e speriamo di continuare così per fare delle buone gare.

PASTORE A ROMA TV

Cosa è successo nel primo tempo? Poi grande ripresa.
Ci siamo un po’ rilassati dopo il primo gol, non abbiamo giocato come proviamo in allenamento. Abbiamo regalato il primo tempo, nella ripresa siamo usciti con più carattere, abbiamo giocato da Roma e avuto tante occasioni. Abbiamo pareggiato ma potevamo vincerla.

Nel secondo tempo più gioco palla a terra.
Sono le prime partite, dobbiamo migliorare tanto ancora. La cosa più importante è quello che abbiamo fatto nella ripresa, abbiamo giocatori di movimento e lavorando tra esterni e interni abbiamo fatto buone combinazioni. Dobbiamo dimenticarci il primo tempo, non possiamo permettercelo.

Buona rimonta.
L’Atalanta è tra le migliori del calcio italiano, abbiamo corso come o più di loro.

I “vecchi” cercano di sistemare le cose, perché voi non vi parlate e non coinvolgete la squadra?
Abbiamo parlato, il problema è che non riuscivano le cose. I difensori non avevano la giocata facile e buttavamo la palla. Dopo il 2-1 ci siamo incoraggiati ma non siamo riusciti. Nello spogliatoio abbiamo parlato con più serenità, ci siamo messi d’accordo nei movimenti e nell’aiuto al compagno. Nel secondo tempo siamo stati completamente diversi.

Fondamentale la comunicazione ma anche il cambio di modulo di gioco.
Il mister ha cambiato il sistema per cercare il pareggio e la vittoria. Abbiamo messo un attaccante in più e mi ha messo dietro le punte per cercare di fare più giocate e fare gol. In questa partita ha funzionato, ma sono tutte scelte dell’allenatore e dobbiamo essere disponibili per giocare ovunque.

Raccontaci il gol.
È stata la prima palla giocata, Cengiz ha fatto il cross e ho pensato subito a fare quel colpo. Per fortuna è entrata, a volte sbaglio, la palla passa e sembro ridicolo. Stavolta non è stato così per fortuna.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy