Parolo: “Gli episodi ci hanno condannato, è mancata cattiveria”

Parolo: “Gli episodi ci hanno condannato, è mancata cattiveria”

Le parole del centrocampista biancoceleste al termine del match perso contro la Roma

di Redazione, @forzaroma

Roma è di nuovo giallorossa! Nel derby della Capitale la Lazio esce sconfitta dall’Olimpico per 3 a 1 grazie alle reti di Lorenzo Pellegrini, Kolarov e Fazio. Al termine del match, il centrocampista biancoceleste Marco Parolo ha rilasciato alcune dichiarazioni.

PAROLO IN ZONA MISTA

“Pellegrini è stato bravo a segnare sfruttando quella palla sporca. Siamo stati condannati dagli episodi, noi dobbiamo guardare avanti. L’anno scorso abbiamo perso il derby poi siamo arrivati a giocarci la Champions fino all’ultimo, se le prossime vinciamo, cancelliamo questo derby. La Roma non aveva tantissima fiducia e questo gol gliel’ha data, se segniamo subito dopo con Ciro, magari ricambiamo la partita. Gli episodi ci hanno condannato, dobbiamo essere bravi ad analizzarla e lavorare, ognuno può dire c’ho che vuole, ma dobbiamo concentrarci a lavorare. Ci è mancata un po’ di cattiveria e fortuna”.

PAROLO A SKY SPORT

“Io penso che questa partita sia stata decisa dai momenti, perché fare gol al 44′ su un rimpallo ti agevola. Due minuti dopo la palla è rimpallata male a Ciro. Nel secondo tempo poteva cambiare l’inerzia ma dopo il pareggio hanno pareggiato. La Roma era un po’ intimorita, ci è mancata la fortuna in area di rigore. Ciro e Luis Alberto sono stati sfortunati. Loro sono stati bravi nelle ripartenze. Noi avevamo il controllo ma il gol ha dato loro fiducia. Da lì hanno fatto un secondo tempo di sostanza, anche se la punizione ci ha tagliato le gambe. Complimenti alla Roma che ha vinto, è una squadra forte. Dobbiamo rimboccarci le maniche e fare il meglio possibile. Io penso che rispetto alle altre partite questa sia stata impostata bene, avevamo il controllo del gioco, se la sblocchi nei primi 20 minuti cambia tutto. Fa male, dispiace soprattutto per i tifosi. Dobbiamo andare avanti e ripartire e analizzare la partita tra di noi. Giovedì abbiamo una partita importante in Europa League. Questa squadra ha dimostrato di sapersi rialzare e ripartire. Dobbiamo pedalare e girarla a nostro favore. La capacità di portare a casa il risultato di partite precedenti oggi non c’è stata. Inzaghi era arrabbiato perché quando giochi e non segni ti arrabbi quando vai sotto. Peccato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy