Parma-Roma: i precedenti

di Redazione, @forzaroma

Un campo avversario, sì, ma non avverso. La trasferta di Parma, storicamente, non è mai stata tabù per la Roma. Da quando la formazione emiliana è in pianta stabile in serie A (stagione ’90-’91), sono ventuno i precedenti al Tardini tra le due formazioni: sette vittorie del Parma, quattro pareggi, dieci vittorie della Roma. L’ultimo risale allo scorso campionato: 0-1, gol di Osvaldo di testa. Un successo dal sapore particolare per Luis Enrique: fu il primo ufficiale del tecnico asturiano in Italia. L’attaccante italo-argentino esultò con la mitraglia e con quel gesto riportò alla mente un altro centravanti del suo paese, Gabriel Omar Batistuta, che proprio al Tardini realizzò una storica doppietta in maglia romanista nel 2000-2001, rimontando l’iniziale vantaggio degli avversari. Due gol fondamentali per l’allora squadra allenata da Capello, proiettata verso il terzo scudetto della storia del club di Trigoria, che misero il sigillo a un trionfante girone di andata. Il Parma non conquista i tre punti in casa contro la Roma dal 2005, 2-1 grazie alle realizzazioni di Morfeo e Gilardino (di Cassano la segnatura giallorossa).

ULTIMA VITTORIA ROMA AL TARDINI
PARMA-ROMA 0-1
25 SETTEMBRE 2011, ORE 20.45

PARMA: Mirante, Zaccardo, Paletta, Lucarelli, Gobbi, Biabiany, Morrone, Galloppa (15’ st Jadid), Modesto, Giovinco, Floccari (20’ st Crespo, 36’ st Zè Eduardo).
All. Colomba.
N.e. Pavarini, Rubin, Feltscher, Blasi

ROMA: Lobont, Rosi, Kjaer (1’ st Burdisso), Heinze, Josè Angel, Perrotta, De Rossi, Pjanic (32’ st Simplicio), Borini (23’ st Bojan), Osvaldo, Totti
All. Luis Enrique.
N.e. Curci, Cassetti, Taddei, Borriello
Arbitro: Orsato di Schio
Marcatore: 5’ st Osvaldo
Note: ammoniti Kjaer, Zaccardo, De Rossi, Giovinco

FONTE asroma.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy