Pallotta infuriato con i dirigenti: voleva esonerare Di Francesco dopo Bologna. Il presidente: “Fake news”

Pallotta infuriato con i dirigenti: voleva esonerare Di Francesco dopo Bologna. Il presidente: “Fake news”

Il numero 1 giallorosso è pronto a incontrare Monchi, ma i giallorossi aspettano le dimissioni del tecnico prima di pensare al futuro

di Redazione, @forzaroma

Roma nel caos. La settima sconfitta stagionale rimediata a Plzen ha fatto scattare l’allarme rosso a Trigoria. Protagonista assoluto Pallotta, che ne ha abbastanza delle prestazioni dei suoi e vorrebbe prendere in mano la situazione. Come riporta Ilario Di Giovambattista a Radio Radio, il tycoon di Boston sarebbe infuriato con il suo staff dirigenziale per il mondo in cui è stata gestita questa prima parte di stagione. Pallotta avrebbe voluto esonerare Di Francesco dopo la sconfitta di Bologna, ma la calma predicata dai dirigenti gli ha fatto cambiare idea. Dopo la nuova sconfitta di ieri il numero 1 giallorosso avrebbe aumentato la collera nei confronti dei suoi, colpevoli di aver difesa Di Francesco. Ora la Roma aspetta le dimissioni del tecnico, che è scontento sotto molti punti di vista.

FAKE NEWS – Non si è fatta attendere la risposta del presidente giallorosso che alla redazione di Teleradiostereo ha commentato la notizia dell’esonero dopo Bologna come una “Fake news”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy