Ottimismo Roma per la decisione della Uefa sul bilancio

I dirigenti giallorossi sono di ritorno da Nyon: la possibile sentenza potrebbe arrivare tra aprile e maggio, ma non dovrebbe andare oltre una multa ridotta e la restrizione della rosa

di Redazione, @forzaroma

Incontro molto importante stamattina per la Roma. Baldissoni, Gandini e Francia (il ‘financial controller’, a cui sono affidate la gestione e l’amministrazione dei conti) si sono infatti recati a Nyon per spiegare la situazione della società alla commissione Uefa addetta al controllo finanziario dei club. Come riporta iltempo.it, i dirigenti giallorossi sono di ritorno nella capitale dopo aver illustrato nel dettaglio i conti della società relativi agli ultimi anni, dal momento che la Roma non ha rispettato il pareggio di bilancio per quanto riguarda giugno 2017, a differenza di quanto pattuito nel settlement agreement del 2015.

In ogni caso la Uefa comunicherà la sua risposta, con eventuale sentenza, solo tra aprile e maggio: l’ipotesi peggiore è quella di una multa e, in aggiunta, una possibile restrizione della rosa a disposizione nelle competizioni europee. Questo perché lo sforamento del pareggio è stato minimo (10 milioni) ed era stato tempestivamente comunicato. Tradotto sul mercato: la strategia della Roma continua a prevedere in ogni caso un’altra cessione in estate per pareggiare l’esercizio in corso.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy