Osvaldo: “Il gruppo è sulla strada giusta. Siamo i Rolling Stones del calcio italiano” (AUDIO)

di Redazione, @forzaroma

Questa l’intervista di Pablo Daniel Osvaldo rilasciata a Sky in vista della partita contr l’Inter.

Avevi paura dopo la rovesciata che il guardalinee ti annullasse ancora una volta il gol?
Si avevo paura, ho guardato subito e poi ho visto che è andato a metà campo ed era buona e sono stato contento.

 
Cosa passa nella testa dell’attaccante quando fa queste prodezze?
E’ istinto, mentre il pallone volava pensavo di stopparlo poi quando l’ho visto addosso ho fatto questa giocata e mi è riuscita abbastanza bene.

 
E’ difficile diventare una squadra di Zeman? A che punto siete?
Credo che ogni partita ha una storia a se. Contro il Catania soprattutto nel primo tempo erano tutti dietro e facevamo fatica a trovare gli spazi in verticale che ci chiedeva il mister. Lo scorso anno facevamo posse, bisogna adattarseso palla e adesso subito verticali come piace al mister  e poi siamo tutti giocatori nuovi. Nel secondo tempo a tratti abbiamo fatto una buona partita e dobbiamo lavorare su quello, su quella base.

 
Zeman ha ripreso Lamela e Nico Lopez. Che difficoltà hanno gli attaccanti nel memorizzare i movimenti del calcio di Zeman?

 
Sia Lemala che Nico Lopez sono grandi giocatori. Noi giochiamo un calcio diverso rispetto a quello dello scorso anno, è normale che ci voglia tempo per adattarsi a loro due riuscirà benissimo, sono ragazzi bravissimo e intelligenti e piano piano riusciranno ad adattarsi.

 
Un abbinamento tra un gruppo musicale e il calcio di Zeman?
I Rolling Stones. Siamo i Rolling Stones del calcio italiano.

 

Domenica incontrate l’Inter con un bel reparto d’attacco, chi vince tra attacco della Roma e dell’Inter?
Non lo so, spero quello della Roma. A me piace tanto Palacio. Speriamo non giochi. Penso sia un giocatore completo ed è molto difficile marcarlo anche per i difensori, speriamo non sia in giornata domenica.

 
Hai mai avuto la percezione di poter lasciare la Roma?
No. Non ho nemmeno letto e sentito queste voci. Finchè sono alla Roma resto alla Roma. Sto molto bene qui e credo che anche la Roma mi vuole e non penso ci siano state delle situazioni per poter andare via. Sono molto contento qui e felice di essere a Roma.

 
E’ giusto dire che nella Roma ci sono troppi centravanti e pochi attaccanti laterali?
Penso che tutti quelli del reparto offensivo possano fare diversi ruoli. Abbiamo caratteristiche diverse tra di noi, ma tutti possiamo fare gli esterni o i centravanti. A me viene bene fare il centravanti e sono contento della mia posizione quest’anno. Destro può fare il centravanti ed è anche tecnicamente bravo quindi puòr fare pure l’esterno.

 
Prandelli lo senti ogni tanto?
No non lo sento

 
Ti aspetti qualcosa nelle prossime convocazioni?
No, vivo alla giornata. Per un giocatore è il massimo essere convocato in Nazionale, ma devo pensare a fare bene nella Roma. Se non faccio bene qui è molto difficile che arrivi una convocazione dalla Nazionale.

 

E’ migliorata la Roma rispetto all’anno scorso?
E’ diversa, se è migliorata o no lo diranno i risultati. Speriamo che quest’anno possiamo fare molto meglio dell’anno scorso.

 
Questo gruppo è sulla strada giusta?
Si sicuramente, abbiamo fatto una grande preparazione, domenica scorsa non ci è riuscita bene la partita per alcuni momenti, mentre in altri è andata un po’ meglio. Davanti a noi c’era una bella squadra. Il Catania è organizzata e nelle ripartenze fa male. Abbiamo fatto un po’ fatica all’inizio ma penso che siamo sulla strada giusta.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy