Olsen fa felice il Bunkeflo: 60mila euro al piccolo club svedese per il suo passaggio alla Roma

Dal 2007 al 2010 il portiere ha militato nella piccola società di Malmo: il suo trasferimento dal Copenhagen ai giallorossi per 12 milioni complessivi porta una cifra considerevole nelle casse della squadra che gioca nell’ottava divisione del Paese

di Redazione, @forzaroma

Il passaggio di Robin Olsen dal Copenhagen alla Roma fa felice un piccolo club: si tratta del Bunkeflo FF, squadra di Malmo dell’ottava divisione svedese. Il nuovo portiere giallorosso è sbarcato a Trigoria per 12 milioni di euro (8,5 milioni di parte fissa, 3,5 di bonus), e ora il Bunkeflo – società in cui Olsen ha giocato dal 2007 al 2010 – può esultare grazie all’arrivo in banca di ben 60mila euro, il contributo di solidarietà (una somma che la società cedente deve versare alle società che hanno contribuito alla istruzione e formazione del calciatore tra i 12 e i 23 anni, ndr) imposto dalla Fifa. Non male per un club che si trova a racimolare i fondi da piccoli sponsor locali e dalla vendita di cibo durante i match.

Una somma come questa può contribuire in termini di sicurezza – ha dichiarato a Reuters il presidente del Bunkeflo, Calle Wadenhammar Vorrei che fosse usata per dare benefici a tutta la zona“. Lo stesso Olsen ha esultato per la notizia, parlando al quotidiano Aftonbladet: “So quanto significhino quei soldi per loro e per tutti i ragazzi che giocano lì. Questa cosa mi rende felice“. Ora lo attendono a Malmo per festeggiare: “Se è disponibile, ci piacerebbe celebrarlo”, parola del presidente Wadenhammar.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy