Nicola: “La Roma ha campioni incredibili, verrà qui per vincere”

di Redazione, @forzaroma

“Non sono preoccupato di affrontare la Roma ma euforico e voglioso”: cosi’ il tecnico del Livorno Davide Nicola si e’ presentato oggi in conferenza stampa al centro Coni di Tirrenia (Pisa), sede del ritiro amaranto, per illustrare il match di esordio di domani sera contro i giallorossi di Garcia. Sara’ una piacevole emozione – ha proseguito il mister del Livorno – che lascera’ subito spazio alla curiosita’ di scoprire che cosa possiamo fare nel nuovo contesto della serie A. Abbiamo maturato un’identita’ durante la scorsa stagione che ora dovremo valutare qui nella categoria superiore”. Quello di domani sara’ infatti il debutto assoluto in Serie A sia per Nicola sia per gran parte dei suoi giocatori. Un gruppo che e’ praticamente rimasto invariato rispetto a quello vincente dello scorso anno, e che, come ha sottolineato oggi l’allenatore, ha bisogno ancora di essere completato. “Da qui alla chiusura del mercato ho fiducia che il mio presidente completera’ la rosa”, ha aggiunto. “La Roma ha dei campioni incredibili e credo che sia una delle squadre piu’ forti del nostro campionato – ha proseguito Nicola parlando degli avversari -. Stiamo parlando di una squadra di elite. Non penso vengano a Livorno per strappare un punto: giocheranno per vincere, e noi dobbiamo far di tutto per non perdere“. Il Livorno dovra’ dimostrare di essersi calato subito nella nuova mentalita’: “Il gioco della Roma e’ quello tipico delle grandi squadre e noi dovremo avere una capacita’ tattica molto piu’ marcata: interpretare bene lo spazio, essere aggressivi e corti. Non solo correre, ma correre bene”. Sulla formazione e sul modulo anti-Roma, il mister amaranto non ha dato specifiche indicazioni (probabilmente utilizzera’ il 3-5-2) limitandosi a ribadire che tutti i giocatori che ha a disposizione possono essere utili alla causa: “Noi non possiamo scartare niente”. Unica certezza sara’ invece l’assenza di Siligardi, rientrato in gruppo nella seconda fase della preparazione dopo l’infortunio e l’operazione al ginocchio: “Ci vorra’ ancora un mese prima di poterlo prendere in considerazione”, ha concluso Nicola che tuttavia non e’ parso preoccupato dal fatto che il Livorno, sulla carta, nei pronostici sulla salvezza, sia stato inserito in ultima posizione: “Siamo stati messi in ultima posizione? Io vado per gradi, allora vorra’ dire che intanto mi pongo come primo obiettivo quello di essere penultimo”. (ANSA)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy