Napoli, De Laurentiis: “Se il Fair Play Finanziario venisse applicato metà Serie A dovrebbe chiudere”

Napoli, De Laurentiis: “Se il Fair Play Finanziario venisse applicato metà Serie A dovrebbe chiudere”

Il patron degli azzurri alla vigilia del match contro il Liverpool: “La UEFA fa ciò che può, ma c’è sempre un contesto politico dove bisogna andare d’amore e d’accordo con chi poi ti voterà”

di Redazione, @forzaroma

E’ di nuovo tempo di impegni europei per le italiane, tra chi ha già conquistato il pass per il turno successivo e chi invece deve ancora centrare l’obiettivo. Il match più importante è quello del Napoli, che a Liverpool può accontentarsi anche di un pareggio. Sul prato di Anfield Road, il patron degli azzurri Aurelio De Laurentiis ha parlato anche del calcio italiano: E’ sempre bello affrontare squadre così forti, non provinciali sempre in difesa. Come Sarri che faceva un calcio divertente – le sue parole ai cronisti presenti -. Se si vuole la Serie A come la Formula 1 bisogna accontentare i tifosi sullo spettacolo. Purtroppo nel calcio italiano c’è un grande squilibrio causato da squadre già retrocesse o che non investono“. Poi sul PSG e il tema del Fair Play Finanziario: Non viene applicato, perché altrimenti metà delle squadre di Serie A dovrebbero chiudere (la Roma è uscita dal settlement agreement a giugno, ndr). La UEFA fa ciò che può, ma c’è sempre un contesto politico dove bisogna andare d’amore e d’accordo con chi poi ti voterà, ce ne sono tanti di quelli votati alla piacioneria“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy