Nainggolan: “Mi chiamano Ninja per la grinta che metto in campo. Quello della Roma è il progetto migliore per me. Scudetto ancora possibile. Voglio il Mondiale” (FOTO e VIDEO)

di finconsadmin

Ecco le parole di Radja Nainggolan nella conferenza stampa di presentazione. Italo Zanzi: “Grazie per stare qui con noi. Voglio intanto ringraziare Michael Bradley che va a giocare in MLS. Un grande professionista al quale auguriamo tanto bene. Oggi saluto e do il benvenuto da parte di tutta la Roma e del presidente dò il benvenuto a Radja”   Il tuo sopranome Ninja da dove deriva e chi et l’ha messo? (domanda fatta da uno dei followers su twitter ufficiale) Deriva dai tifosi del Cagliari che mi hanno chiamato così per la grinta ed essendo un po’ orientale   Come ti sei trovato ieri sera? bene, facile perchè è un gruppo che ti fa sentire già importante. Migliorerò ma sono contento per la gara di ieri Quanto ha pesato la tua volontà di venire alla Roma? E’ stto un segnale dopo la sconfitta di Torino? La Roma mi ha cercato concretamente più degli altri già l’anno scorso. Penso che il progetto della Roma è il migliore per me.   A quale centrocampista ti ispiri? Quali sono i tuoi obiettivi? Ogni giocatore vuole arrivare più in alto possibile. Io sono qui e voglio fare bene, arrivando più in alto possibile. Modelli? Nasco trequartista, il mio idolo era Ronaldinho. Ora ci sono tanti centrocampisti in Italia: c’è De Rossi, mi piaceva Gattuso. Io cerco di essere un po’ di tutti loro.   Il tuo ruolo? Gioco da tre anni mezzo sinistro ma posso aiutare la squadra dovunque serve   Secondo te perchè la Roma quest’anno va meglio dell’anno scorso, tu che l’hai conosciuta da avversario? Roma meglio dal punto di vista difensivo, la squadra è più compatta e l’entusiasmo delle prime dieci giornate è uno stimolo a fare bene.   La Roma ti può aiutare per arrivare al Mondiale? Io ho sempre detto che è importante guardare il giocatore in campo e non dove gioca, ora sono venuto qua, so che ci posso stare al Mondiale, son convinto di me stesso che facendo bene qua ho le mie possibilità.   Ieri Mihajilovic ha detto che la Roma non è a livello della Juve soprattutto dal punto di vista mentale. Credi che la Romapuo’ opuntare ancora allo scudetto? Io dico di sì, ci sono otto punti e lo scontro diretto in casa. Ovvio non dobbiamo sbagliare più di tanto ma finchè la matematica da qualche speranza…   Ti ritieni un centrocampista tutto fare come dice Garcia? per me l’importante è giocare. Sono abbastanza giovane e devo lavorare per strappare qualsiasi posto in campo. Il contributo l’ho sempre dato e cercherò di farlo anche qui.   Totti ti ha dato qualche consiglio? Uno come lui parla per sé, è un campione e spero al più presto di giocare accanto a Totti. Abbiamo parlato poco e lo devo conoscere meglio personalemente   Le tue impressioni su Garcia ed hai scelto la Romaanche per lui’ C’ho parlato due giorni e mi sembre un ottimo allenatore. Sta facendo bene quest’anno ma ha anche dimostato di fare bene in passato. Spero che potrò migliorare anche grazie a lui. Ora ho fatto un solo allenamento e non posso sbilanciarmi.   Cosa ti ha convinto di più per venire a Roma? Ci sono grandi giocatori ma la squadra è abbastanza giovane e facendo parte di questo gruppo dico che in un paio di anni possono arrivare successi. Somiglia molto al mio Belgio che quest’anno ha ottenuto la qualificazione al Mondiale.   Cosa ti ha colpito della Roma nei tuoi compagni? E’ un bel gruppo, dentro lo spogliatoio c’è un gruppo molto solido e compatto, scherzano tanto tra di loro, a me piace tanto, sono uno che scherza sempre, sono qui solo da due giorni qua, ma ritengo che mi piacerà stare qui.   Hanno detto che sei la riserva più pagata al mondo, ti dà fastidio? Al CEO Zanzi volevo chiedere se dopo la partenza di Bradley farete ancora mercato? Io penso che me la posso giocare, non è facile arrivare in un gruppo che sta facendo belle cose, cercherò di trovare il mio spazio.   ZANZI: “Siamo molto contenti della squadra, lavoriamo tutti i giorni per costruire la squadra, abbiamo la fiducia in tutti, Bradley è stato un buon giocatore per noi, ma l’accordo era buono per tutti. Abbiamo una squadra fantastica e un ds fantastico, continuiamo a lavorare fiduciosi”.   Che effetto ti hanno fatto tutti i tifosi a Fiumicino? Ai tifosi del Cagliari che dice? I tifosi non li ho visti tanto, mi tiravano a destra e sinistra: è una bella sensazione, c’è una piazza importante da questo punto di vista. A Cagliari ho vissuto 4 anni, ho fatto tante amicizie, sposato una sarda: rimarrano dentro di me, ma porterò tutto per fare bene qui e crescere ancora.   http://youtu.be/d8CC_I_iuXM

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy