Nainggolan: “Dobbiamo gestire meglio il vantaggio. Critiche troppo premature”

Le parole del centrocampista giallorosso al termine del match vinto sull’Udinese per 3-1

di Redazione, @forzaroma

La Roma non si ferma: la squadra di Di Francesco conquista la terza vittoria consecutiva battendo l’Udinese per 3-1 grazie alla rete di Dzeko e alla doppietta di El Shaarawy. Al termine del match, il centrocampista giallorosso Radja Nainggolan ha rilasciato alcune dichiarazioni.

NAINGGOLAN A PREMIUM

Terza vittoria consecutiva.
Sì, prima abbiamo perso una partita giocando un buon calcio. Oggi abbiamo avuto tanti sviluppi buoni, ma dobbiamo gestire meglio il vantaggio. L’importante è aver vinto, fa bene anche al morale.

E’ cresciuto il gioco.
Sì, siamo stati criticati troppo presto. Stiamo lavorando bene, il gioco migliora. Dateci ancora tempo e miglioriamo altre cose, possiamo divertirci quest’anno.

Milan-Roma testa a testa per il quarto posto? 
E’ presto ancora, è lunga. Siamo tutti più equilibrati, il mercato ha rafforzato tante squadre, non è più solo un testa a testa. Sarà una bella lotta.

Avete da recuperare ancora la Sampdoria.
Da oggi testa alla Champions League. Bisogna calcolare i tre punti quando si gioca.

NAINGGOLAN A SKY

Che prestazione è stata? 
Una buona prestazione, sicuramente si vedono miglioramenti anche se abbiamo preso gol ma è stata colpa nostra perché ci siamo rilassati un po troppo. Ma in queste partite capita.

Vi state divertendo? 
Oggi sono mancati un po’ gli ultimi passaggi. Siamo stati criticati presto, dicendo che eravamo contro l’allenatore. Ma penso si stia vedendo che ci siamo messi a disposizione, cercando di fare il meglio per la Roma e in questo momento stiamo sviluppando un calcio migliore rispetto all’inizio.

L’allenatore ha detto che potete competere alla pari con Juve e Napoli…
Parlano di quarto posto, terzo posto e favoriti. In questo momento non bisogna pensare a questo ma a lavorare, cercare di vincere ogni partita. Alla lunga si vedrà dove arriveremo. Sicuramente ci vuole tempo per i meccanismi, ma stiamo cercando di farli. Tante squadre si sono rafforzate e ci saranno molti più scontri diretti sia per noi che per le altre.

NAINGGOLAN A ROMA TV

La Roma fa sul serio?
Noi dobbiamo fare quello. Per arrivare lontano ci sono partite da vincere e lo stiamo facendo.

Oggi molto bene nonostante quel problema fisico che ti ha fermato a Benevento.
Sì avevo un problema da un paio di partite. Questa settimana mi sono allenato bene e oggi ho potuto mettere minuti nelle gambe, ne avevo bisogno. Contento per il risultato, per come è arrivato. Abbiamo fatto giocate molto fluide e aumentato le palle gol. Lavoriamo bene.

La Roma è al livello di Juve e Napoli?
E’ presto parlare adesso, dobbiamo pensare a lavorare e fare quello che ci chiede il mister. Poi si vedrà dove arriveremo. Molti si sono rinforzati, non ci saranno più solo 3 squadre. Ci saranno molti più scontri diretti.

Aumentata l’intesa del centrocampo.
Devono farci lavorare, solo così possiamo migliorarci. Tutti sono importanti e tutti quelli che vogliono giocare danno sempre il massimo.

Giochi più indietro ma sei comunque fondamentale.
Io sono uno dei tanti che ci sono. Ognuno si è messo a disposizione e sa quello che deve fare. Io dovunque gioco do il massimo.

Perché troppo presto parlare di classifica?
Dobbiamo pensare a noi adesso, non è il momento. Con l’Inter abbiamo perso giocando bene. Dobbiamo continuare così, poi vedremo dove arriveremo. Pensiamo partita dopo partita.

Siete cresciuti anche mentalmente?
Si è vista anche in tv la delusione nel gol preso. L’errore sta nella concentrazione che cala e prendiamo gol evitabili. Sono errori che non dobbiamo fare per competere con le grandi squadre.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy