Montali: “Se la Roma esce dall’Europa League si apre un caso”

Parla l’ex DG giallorosso “Vedo una comunicazione troppo confusionaria. Le versioni dei protagonisti sono troppo diverse tra loro”

di Redazione, @forzaroma

La Roma sta vivendo una crisi di risultati senza precedenti nella gestione Garcia e dopo aver perso il passo scudetto ora rischia anche di perdere il secondo posto. Per parlare della situazione dei giallorossi, la redazione di tuttomercatoweb.com ha contattato l’ex dg giallorosso Gian Paolo Montali:

Cosa non sta funzionando nella Roma?
“Vedo una comunicazione troppo confusionaria. Le versioni dei protagonisti sono troppo diverse tra loro. Sabatini si prende le responsabilità in chiave mercato, Garcia dà la colpa ai giocatori, Pallotta fa proclami di un altro tipo. Questa situazione non fa bene all’ambiente. È come se la mano destra non sapesse quello che fa la mano sinistra. Non trovo molta sinergia in società. In un ambiente come quello romano l’empatia è fondamentale e in questo momento alla Roma non ne vedo assolutamente. Dello spogliatoio non parlo perché non posso conoscere la situazione, ma è vero che questa comunicazione senza linea comune non aiuta neanche i giocatori”.

Il secondo posto ora è a rischio?
“È un campionato dove chi ha un po’ di gloria ce l’ha per demerito degli altri. È il caso della Juventus nei confronti della Roma, ma anche dei giallorossi nei confronti del Napoli che fallisce regolarmente la possibilità di agganciare la squadra di Garcia”.

Adesso l’obiettivo è vincere l’Europa League?
“È l’unica competizione che può vincere dunque credo che ci punteranno molto. Un po’ per la cabala, un po’ per la voglia dei giocatori di rivincita, penso che la Roma riuscirà a battere la Fiorentina. Anche perché uscire dall’Europa League in questo momento potrebbe significare l’esplosione di un vero e proprio caso interno ai giallorossi. Senza Europa il futuro non sarebbe certo roseo, anche in chiave campionato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy