Montali: “Non capisco come si possa credere ai millantatori”

di finconsadmin

«Resto basito per come si possa dare credito a delle persone che ce l’hanno scritto in fronte che sono dei millantatori». Il direttore operativo della Roma, Gian Paolo Montali, non usa mezzi termini per parlare della vicenda calcio scommesse.

L’occasione è un incontro organizzato a Montecatini nell’ambito delle fasi finali del campionato di calcio Primavera (al quale hanno partecipato anche l’ex ct della Nazionale Arrigo Sacchi e l’amministratore delegato della Fiorentina Sandro Mancucci). «Non riesco davvero a capire questo livore verso la nostra società e i singoli giocatori – prosegue Montali – e resto sconcertato da come si possa dare credito, con tanta leggerezza, a certi millantatori. Noi cercheremo di difenderci nelle sedi opportune e abbiamo la massima fiducia negli organi competenti. Ma se il lavoro degli inquirenti sarà certamente serio, non lo è stato altrettanto dare in pasto all’opinione pubblica certe notizie riguardanti la Roma. Il danno è stato comunque fatto e ora sarà difficile recuperarlo: la calunnia, purtroppo, è un venticello che cresce piano piano».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy