Monchi: “Strootman? A nessuno viene puntata una pistola alla testa per farlo andare via”

Monchi: “Strootman? A nessuno viene puntata una pistola alla testa per farlo andare via”

Le parole del ds giallorosso a pochi minuti dal fischio d’inizio del match contro i nerazzurri di Gasperini

di Redazione, @forzaroma

La Roma torna all’Olimpico: questa sera alle 20.30 i giallorossi di Di Francesco scenderanno in campo per sfidare l’Atalanta nella seconda giornata di Serie A. A pochi minuti dal fischio d’inizio del match, il ds romanista Monchi ha rilasciato alcune dichiarazioni.

MONCHI A SKY SPORT

Nel modulo di Di Francesco servono mezzali che si inseriscano e Strootman aveva perso questa caratteristica. Possiamo leggerla anche così questa cessione?
Kevin lo scorso anno ha giocato 42 partite, è un giocatore forte e non possiamo dimenticarlo. E’ stata una decisione presa tutti insieme, da giocatore e società con l’allenatore. Non voglio entrare nella questione tecnica, tattica ed economica. Chi è della Roma è anche perché lo vuole. A nessuno viene puntata una pistola alla testa per dire ‘vai via’. E’ una scelta fatta da tutti e pensavamo che in questo momento fosse una situazione che poteva andare avanti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy