Monchi a lavoro tra N’Zonzi e l’occasione Marlos. Kluivert: “Roma è la scelta giusta”

La squadra torna ad allenarsi dopo il giorno di riposo concesso da Di Francesco e lo fa subito con una doppia seduta, una di queste aperta al pubblico

di Dario Marchetti, @@dariomarchetti7

La Roma torna ad allenarsi dopo il giorno di riposo concesso da Eusebio Di Francesco e per la prima volta da quando è in America lo fa con una sessione aperta ai tifosi. Molti dei calciatori volati negli States ieri, però, ne hanno approfittato per fare un giro a San Diego e Las Vegas, ma c’è chi come Edin Dzeko che ha preferito passare un po’ di tempo con la sua famiglia (moglie e due figli) presso la spiaggia di La Jolla e poi allo zoo della città che sta ospitando questa prima parte della tournée giallorossa. Un po’ di relax in vista della doppia seduta di oggi e della quarta stagione alle porte per il centravanti bosniaco che recentemente ha anche confessato di trovarsi molto bene nella Capitale. Chi invece dovrà ambientarsi il più velocemente possibile è Kluivert. “Ho pensato che cambiare fosse la cosa di cui avevo bisogno. Volevo farlo e così ho scelto di venire alla Roma” ha detto ai microfoni dell’emittente ufficiale del club. L’esterno olandese si è poi soffermato sul suo modo di giocare: “Preferisco far gol, ma credo che fornire assist sia altrettanto importante per un’ala sinistra. Però segnare è fondamentale”. Per il momento, però, dovrà accontentarsi di giocare a destra in attesa che Monchi acquisti un giocatore che vada a formare la coppia con Under. Anche nella seconda gara dell’International Champions Cup contro il Barcellona potrebbe esser schierato in quel ruolo, mentre sicuramente Karsdorp non ci sarà viste le noie muscolari che non gli hanno permesso di allenarsi al meglio in questi ultimi giorni.

MERCATO – In attesa dell’esterno destro d’attacco, il diesse spagnolo si sta concentrando molto anche sul regista di centrocampo. Il nome caldo è sempre quello di N’Zonzi del Siviglia con il quale la Roma avrebbe già raggiunto l’accordo. Ora dovrebbe trovare solo l’intesa con il club andaluso per formalizzare l’acquisto con una cifra complessiva vicina ai 30 milioni di euro (dalla Francia dicono sia arrivata prima offerta ufficiale di Monchi). Attenzione, però, alle squadre che potrebbero inserirsi sul calciatore come Arsenal e Juventus, ma Barcellona soprattutto. A proposito dei blaugrana, il presidente Bartomeu, dopo lo sgarbo Malcom, avrebbe chiamato chiamato Monchi per cercare di calmare le acque. Nei prossimi giorni le due squadre si affronteranno a Dallas nell’International Champions e capiremo se la telefonata avrà sortito l’effetto sperato. Intanto a Trigoria per l’attacco, oltre ai profili di Neres e Baileypiace anche quello di Marlos in forza allo Shakhtar. L’età, non più giovanissima, unita al contratto in scadenza nel 2019 farebbe sì che l’operazione non costasse uno sproposito per le casse giallorosse. In uscita, invece, si fa ancora il nome di Verde che piace a Benevento e Reims, mentre Alessandro Florenzi non dovrebbe più far parte della lista dei possibili partenti. Ieri la fumata bianca per il rinnovo che sarà annunciato direttamente negli Stati Uniti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy