Moggi: “Juve e Roma appaiate verso lo scontro diretto”

L’ex DG della Juventus giudica quello odierno come un turno a portata di mano delle due capolista.

di finconsadmin

“Nulla di nuovo sotto il sole, dopo il 4 ? turno di campionato. Ha trionfato con facilita? la Juve contro il Cesena, un 3-0 che non da? adito a commenti; ha vinto 2-1 la Roma a Parma anche se con notevole difficolta?, grazie alla magistrale punizione di Pjanic. Successi diversi, ma identica classifica a punteggio pieno per quella che gia? sembra una fuga. Veleggia al terzo posto, in solitudine, l’Udinese di Stramaccioni, vittoriosa in casa di una malandata Lazio (3 miseri punti e tre gare perse su quattro). Al quarto posto ecco l’Inter, che rimanda a casa l’Atalanta battuta con un gol da campione di Osvaldo e dimostra sempre piu? di essere la vera candidata al ter- zo posto. Male il Milan, che non e? andato oltre il pareggio sul difficile campo di Empoli, ma ha rischiato addirittura di perdere, se Tavano non avesse sbagliato clamorosamente il 3-1, solo davanti ad Abbiati. I rossoneri non hanno aspirazioni particolari, possono fare un discreto campionato solo se mettono in campo la grinta tipica di mister Inzaghi quando era giocatore. D’altra parte, se in quattro partite l’attacco ne fa 10 ma la difesa ne prende addirittura 8… (…)
Nel frattempo la Rosea, che si affanna a cercare settimanalmente juventini pentiti (si contano sulle dita della mano e sono sempre i soliti) che possano criticare i dirigenti del 2006, faccia anche un referendum risevandolo ai tifosi bianconeri per sapere cosa pensano del giornale. Veniamo a oggi, quinta giornata aperta dagli anticipi di vetta (causa Champions la prossima settimana). Juve in trasferta a Bergamo, Roma in casa con l’Hellas: due impegni alla portata delle capolista, che arriveranno probabilmente appaiate allo scontro frontale del 5 ottobre allo Juventus Stadium. Anche l’Inter non dovrebbe avere problemi a San Siro contro il Cagliari, cosi? come l’Udinese potrebbe allungare la serie positiva affrontando al Friuli un Parma sino ad ora piuttosto sfortunato, a meno che Cassano non tiri fuori qualche magia delle sue. Difficile l’impegno sia del Milan sia del Napoli, attese rispettivamente da Cesena e Sassuolo: devono impegnarsi e correre piu? degli av- versari, specialmente il Napoli, avvolto da un torpore pericoloso (…)” scrive Luciano Moggi nel suo editoriale sul quotidiano Libero.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy