Minutaggio Roma: De Sanctis, Benatia, Castan e De Rossi sempre presenti. Taddei re dei subentranti, Florenzi il più sostituito

di finconsadmin

(di Alessio Nardo) Idee chiare, scelte logiche. Binomio perfetto, ideale sintesi del lavoro fin qui svolto da Rudi Garcia. La straordinaria praticità del tecnico francese si nota anche nei numeri, che evidenziano la tendenza nel non cercare mai la sorpresa, al contrario dei suoi (mai rimpianti) predecessori. Gente giusta al posto giusto, e finché si vince guai a toccar qualcosa. Se poi si cambia o si modifica, ciò che conta è non stravolgere, per dare punti di riferimento chiari e precisi ai propri calciatori, ai quali non resta che scendere in campo e svolgere il compito. Anche così si costruisce un collettivo. E fin qui, l’unione in casa giallorossa fa la forza e fa classifica.

 

 

Come ogni tecnico, Garcia ha i suoi indiscussi pilastri. De Sanctis, Benatia, Castan e De Rossi sono gli unici quattro calciatori giallorossi ad aver giocato tutti i 630′ di campionato. Avrebbe fatto loro compagnia anche Balzaretti, se solo non avesse rimediato l’ingenuo cartellino rosso al 79′ di Inter-Roma. Altri elementi imprescindibili? Pjanic (566′), Totti (544′) e Strootman (513′), oltre a Gervinho (492′), Florenzi (404′) e Maicon (395′). Undici, non a caso, i giocatori citati. Ossia, i titolari prescelti da Garcia. Poi arrivano le “riserve”. La prima, seguendo il minutaggio, è Vasilis Torosidis, di fatto inutilizzato sino a due settimane fa. 180′ per il greco, subito davanti a Borriello (169′) e Ljajic (solo 156′). Più indietro Marquinho (116′), Bradley (110′), Taddei (71′) e Dodò (64′). Fin qui mai chiamati in causa Burdisso, Caprari, Jedvaj, Julio Sergio, Lobont, Skorupski e Romagnoli. Oltre, ovviamente, al lungodegente Mattia Destro.

 

 

Sono sei i calciatori ad essere sempre scesi in campo dal 1′ da inizio stagione: De Sanctis, Benatia, Castan, Balzaretti, Pjanic e De Rossi. Totti e Florenzi sono partiti dalla panchina nella sfida di Genova contro la Sampdoria, mentre Strootman ha saltato per infortunio la gara d’apertura a Livorno. Una sola chance dall’inizio per Adem Ljajic (a Parma). Il principe dei subentranti è Rodrigo Taddei, in campo cinque volte su cinque a gara in corso. Il più sostituito è invece Alessandro Florenzi: ben sei volte.

 

 

Minutaggio Roma 2013-2014
630′ DE SANCTIS (7 presenze, 1 gol subito)
630′ BENATIA (7 presenze, 2 gol)
630′ CASTAN (7 presenze)
630′ DE ROSSI (7 presenze, 1 gol)
619′ BALZARETTI (7 presenze, 1 gol)
566′ PJANIC (7 presenze, 1 gol)
544′ TOTTI (7 presenze, 3 gol)
513′ STROOTMAN (6 presenze, 1 gol)
492′ GERVINHO (7 presenze, 3 gol)
404′ FLORENZI (7 presenze, 4 gol)
395′ MAICON (5 presenze)
180′ TOROSIDIS (2 presenze)
169′ BORRIELLO (5 presenze)
156′ LJAJIC (4 presenze, 3 gol)
116′ MARQUINHO (4 presenze)
110′ BRADLEY (2 presenze)
71′ TADDEI (5 presenze)
64′ DODO’ (2 presenze)

 

 

Presenze dal primo minuto
7.De Sanctis
7.Benatia
7.Castan
7.Balzaretti
7.Pjanic
7.De Rossi
6.Strootman
6.Florenzi
6.Totti
5.Maicon
5.Gervinho
2.Borriello
2.Torosidis
1.Bradley
1.Ljajic
1.Marquinho

 

 

Presenze a gara in corso
5.Taddei
3.Borriello
3.Ljajic
3.Marquinho
2.Gervinho
2.Dodò
1.Bradley
1.Totti
1.Florenzi

 

 

 

Numero di sostituzioni per giocatore
6.Florenzi
4.Pjanic
3.Totti
2.Borriello
2.Strootman
1.Ljajic
1.Maicon
1.Marquinho
1.Gervinho

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy