Milan verso il patteggiamento con l’Uefa: la Roma può evitare i preliminari di Europa League

Milan verso il patteggiamento con l’Uefa: la Roma può evitare i preliminari di Europa League

Rossoneri e Camera giudicante alla stretta finale: entro i primi dieci giorni di giugno arriverà la sentenza definitiva riguardo le violazioni del fairplay finanziario. I giallorossi e il Torino seguono interessati

di Redazione, @forzaroma

La Roma può evitare i preliminari di Europa League. Come? Il Milan ha l’idea sempre più concreta di patteggiare con l’Uefa l’esclusione dalla coppa di quest’anno per ottenere un piano di rientro più morbido, evitando il ricorso al TAS e progettando il futuro con più serenità con il nuovo amministratore delegato Gazidis. In questo caso – e la sentenza è prevista entro i primi dieci giorni di giugno – cambierebbe la griglia delle qualificate all’Europa League: la Lazio da vincitrice della Coppa Italia e la Roma che non dovrebbe più passare attraverso i preliminari, che dovrebbe affrontare invece il Torino.

Nell’ultima sentenza l’Uefa aveva inflitto al Milan una multa di 12 milioni di euro, il limite di 21 giocatori impiegabili nelle coppe e imposto il pareggio di bilancio entro il 2021 per evitare l’esclusione dalle competizioni europee. Nel bilancio 2018 il Milan aveva fatto registrare un passivo di 126 milioni di euro, mentre per il prossimo si prevede un passivo vicino ai 100 milioni. Per questo il club di Elliott sembra intenzionato a patteggiare l’esclusione dalle competizioni europee per una stagione evitando l’accumulo di altre possibili sanzioni, ottenendo così un tempo più lungo per il pareggio di bilancio.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy