Mihajlovic: “Volevo portare Totti via dalla Roma, ma non ha mai voluto staccarsi”

“È stato, con Prosinecki, il calciatore più forte con cui abbia giocato. Baggio, Del Piero, Mancini, Zola… era più completo di ognuno di loro”

di Redazione, @forzaroma

L’autobiografia di Mihajlovic intitolata “La partita della vita” è da oggi sugli scaffali delle librerie. Un pensiero di Sinisa è dedicato anche a Francesco Totti, per cui il tecnico ha solo parole al miele: “Sono stato io far lanciare Francesco Totti in A da Boskov. È stato, con Prosinecki, il calciatore più forte con cui abbia giocato. Baggio, Del Piero, Mancini, Zola… Totti era più completo di ognuno di loro – si legge -. Ha fatto 250 gol e più di 1000 assist. Guardando chi ha vinto il pallone d’Oro fa effetto che non sia stato assegnato a lui. Quando ha avuto problemi con la Roma all’epoca di Carlos Bianchi volevo portarlo alla Samp. Quando stava per smettere gli ho proposto di venire al Torino e poi fare il mio secondo. Ma non voleva staccarsi dalla Roma. Non ho mai visto un assist man con tocco di prima come lui”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy