‘Mi chiamo Francesco Totti’, il documentario in lizza per il David di Donatello

Dopo il prestigioso ‘Nastro d’Argento, la pellicola si candida per un altro riconoscimento di livello

di Redazione, @forzaroma

Dal campo al cinema il risultato per Francesco Totti non cambia. L’ex capitano romanista continua a riscuotere successo con i prodotti cinematografici e televisivi riguardanti la sua vita, come nel caso di “Mi chiamo Francesco Totti”. Come ha comunicato l’organizzazione dell’Accademia del Cinema Italiano tramite i suoi canali ufficiali, il documentario diretto da Alex Infascelli è entrato infatti nella cinquina finale dei pretendenti al prestigioso David di Donatello, il riconoscimento principale del cinema italiano. Una ulteriore riprova della bontà del prodotto cinematografico, arrivata dopo la conquista del Nastro d’Argento nella categoria ‘cinema reale’. “Mi chiamo Francesco Totti” era infatti rimasto nelle sale per tre giorni riscuotendo un grande successo tra pubblico e critica, segnando ovunque il tutto esaurito con un incasso totale vicino ai 600 mila euro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy