Mercato, ag. Schick: “Vogliamo restare alla Roma. Le panchine? Deve lavorare e non lamentarsi”

Mercato, ag. Schick: “Vogliamo restare alla Roma. Le panchine? Deve lavorare e non lamentarsi”

Pavel Paska parla del futuro dell’attaccante: “Ho incontrato il club. I cambiamenti per noi non spostano nulla. Il ragazzo è concentrato, ma deve essere più aggressivo. La prossima stagione sarà un esame”

di Redazione, @forzaroma

Il futuro di Patrik Schick è di nuovo in bilico. Le prestazioni con la Roma mettono in forte discussione la sua permanenza in giallorosso e gli interessamenti di alcuni club tedeschi (Lipsia e Dortmund su tutti) potrebbero mettergli i riflettori addosso nel prossimo mercato. A svelare le intenzioni del ceco ci ha pensato il suo agente, Pavel Paska. Ecco la sua intervista rilasciata a idnes.cz:

Ha intenzione di incontrare la Roma per parlare del futuro di Schick?
Ero a Roma la scorsa settimana. L’allenatore e il direttore sportivo sono cambiati, ma per noi non è cambiato nulla. La prossima stagione sarà decisiva. Patrik è concentrato sugli obiettivi e cerca di sfondare. E’ resiliente, ha personalità, ma ha bisogno di essere più aggressivo.

Ha segnato solo tre gol nella stagione in corso e ha giocato quindici volte titolare. Nell’ultima giornata nemmeno un minuto in campo. La secca?
Assolutamente no. Guarda con chi deve competere: Dzeko, Perotti, El Shaarawy, Pastore, Kluivert. Naturalmente saremmo molto più felici se facesse dieci gol, ma Patrik ha solo ventitré anni.

L’allenatore della Roma Claudio Ranieri, la scorsa settimana ha dichiarato che Schick sarà un campione. È in buone mani allora?
Gli allenatori cambiano, i club rimangono. Lo ripeto spesso ai miei giocatori: non lamentarti e lavora! Quando sarai il migliore giocherai a prescindere da chi sia l’allenatore.

Consiglierebbe un trasferimento a Schick in estate?
No. Ha imparato molto, è in cima al club e la prossima stagione sarà un esame.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy