Mazzarri: “Grande primo tempo, loro erano preoccupati. Il gol li ha galvanizzati”

Le parole del tecnico del Torino al termine della match perso contro la Roma

di Redazione, @forzaroma

Seconda vittoria consecutiva per la Roma: nella prima gara della 28esima giornata, i giallorossi hanno battuto il Torino per 3 a 0 grazie alle reti di Manolas, De Rossi e Pellegrini. Al termine del match, il tecnico granata Walter Mazzarri ha rilasciato alcune dichiarazioni.

MAZZARRI A PREMIUM SPORT

Che partita è stata?
Nel primo tempo abbiamo creato tanto, Alisson è stato un grande. Nel secondo dovevamo continuare a giocare come nel primo. Succede contro squadre come la Roma di prendere gol se non segni dopo 4 occasioni. Ci siamo fatti intimorire da tutto, loro si sono galvanizzati e è andata così.

Il momento di Belotti?
Ci sta, ha avuto un’annata tribolata e non è facile. Va aspettato un po’ ma a livello di voglia e quantità ci dà tanto.

Petrachi ha detto di averlo visto con meno umiltà.
E’ un ragazzo eccezionale. Lo conosco da 2 mesi. Uno così importante va recuperato, per me si sta impegnando e penso faccio di tutto. Ci sta sbagliare qualche gol, deve trovare la forma migliore.

Dovete ripartire dall’ottimo primo tempo. La sostituzione di Falque?
Se siamo tranquilli facciamo meglio tutti. Iago è stato molto bravo, faceva il doppio lavoro su Kolarov e la Roma non ha creato proprio grazie a lui. Poi l’ho visto un po’ stanco e ho pensato di mettere più energia per recuperare la partita.

Cosa ha inciso oggi?
Non mi va di fare paragoni con il girone d’andata. Sono arrivato, ho trovato una situazione normale e abbiamo fatto risultati subito. Abbiamo sbagliato solo con il Verona, oggi non abbiamo demeritato. Potevamo fare il 2-1 e abbiamo preso il terzo in contropiede. Ora ci sta di perdere a Roma, dobbiamo reagire subito e giocare come nel primo tempo.

Contraccolpo psicologico?
Sullo 0-0 loro erano molto preoccupati. Si sono galvanizzati dopo il gol e in quel caso non è stato facile. Dovevamo reagire.

MAZZARRI A SKY SPORT

Primo tempo brillante, poi nel secondo tempo cosa è mancato?
Loro fisicamente sono forti, su una respinta di un agnolo abbiamo subito il gol. Per la Roma è stata un’iniezione di fiducia e hanno reagito, noi dovevamo far meglio. Avevamo fatto una grande partita, avevamo avuto 4 palle gol clamorose e dovevamo fare due gol per poter fare un risultato importante a Roma. Nel secondo tempo abbiamo fatto le cose con meno coraggio ed energia.

Sul gol Manolas smarcato e linea disattenta sul secondo gol.
Sul primo: abbiamo difeso a zona e abbiamo perso l’uomo. C’era un blocco su Rincon e Manolas è saltato pulito, ci sta. La Roma è fisica e ha qualità, è possibile prendere un gol così ma non doveva far cambiare l’andamento della partita e la prestazione.

I tuoi attaccanti hanno sempre segnato tanti gol. E Belotti?
In altre occasioni quella palla la mette dentro. Ne ha avute diverse, ma non ci scordiamo che ha avuto due infortuni importanti. Lavora tanto per la squadra e magari perde lucidità sotto porta, ma col passare del tempo non ci saranno problemi.

Dopo 8 partite con lei in panchina qual è il valore reale del Torino?
Prima di dare certe sentenze devo valutarla meglio la rosa. La conosco da due mesi, a Berenguer ho dato tanto spazio. Devo valutare tutti per pensare al futuro nel modo migliore e fare a giugno una rosa che possa essere competitiva per il prossimo anno dove un allenatore può lavorare dall’inizio. Nel primo tempo quello che avevamo preparato è venuto benissimo, è mancato il gol. La prestazione del primo tempo si avvincna al calcio che mi piace. Poi nelle prossime faremo altre valutazioni.

Ljajic recuperato?
Vediamo, ha avuto un risentimento muscolare e dobbiamo andarci cauti.

MAZZARRI IN CONFERENZA STAMPA

Da quando è arrivato a Torino c’è stata un’involuzione.
La premessa è il risultato. Da quando ci sono io abbiamo sbagliato completamente la partita di Verona, un’involuzione rispetto a quello che abbiamo fatto prima. Il primo tempo della Roma è evidente a tutti, siamo arrivati quattro volte davanti al portiere e per questo sono contento della crescita dei miei. Non scordiamoci chi avevamo davanti: una Roma in casa e che arrivava dalla vittoria contro il Napoli. Dopo il primo gol avremmo dovuto continuare a giocare il nostro calcio.

Nel primo tempo il Toro è stato pericoloso: come si fa a passare da quella prestazione a quella del secondo tempo?
Nel primo tempo non abbiamo concesso palle gol alla Roma, per questo tipo di atteggiamento forse abbiamo speso anche tanto. Iago Falque ha speso molto per la copertura su Kolarov. Non fermiamoci al risultato. Con la Juventus dopo il primo gol non abbiamo concesso altro, qui invece ho provato a osare mettendo quattro attaccanti. Se ti sbilanci cercando di pareggiare, contro queste squadre si può prendere anche un altro gol. Dobbiamo lavorare nei calci piazzati. Vedo il bicchiere mezzo pieno perché il mio Torino ha fatto molto bene nel primo tempo.

Belotti?
Ci vuole tempo. Belotti non ha mai avuto tanti infortuni nella sua carriera. È difficile che abbiamo ora la migliore lucidità. Va aiutato e fatto giocare. Con un pizzico in più di fortuna questa sera avrebbe segnato. Il suo momento arriverà il prima possibile.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy